/ Territorio

Territorio | 15 ottobre 2020, 12:17

Coronavirus a Samarate, i contagiati salgono a 33, la fascia d'età più colpita è quella da 0 a 18 anni

Il sindaco Enrico Puricelli ha effettuato alcune statistiche sui casi positivi in città: «Due terzi dei contagiati è di sesso femminile, solo quattro sono over 70». Una persona risulta in ospedale le altre, sia asintomatiche che sintomatiche, sono a casa.

Coronavirus a Samarate, i contagiati salgono a 33, la fascia d'età più colpita è quella da 0 a 18 anni

Salgono a 33 i casi positivi al Coronavirus a Samarate, mentre scende a 13 il numero di cittadini in osservazione. 

Ad aggiornare la cittadinanza è il sindaco Enrico Puricelli il quale ha comunicato anche alcuni dati statistici sui contagiati dal Covid in città al 13 ottobre, quando i casi positivi erano ancora fermi a 30. 

«Numeri che in realtà nascondono dei nomi e cognomi - premette il sindaco - intere famiglie messe alla prova da questo maledetto virus, che ci ha portato via ben nove concittadini. Su 30 persone positive 10 maschi 20 femmine. Per quanto riguarda le fasce d'età, da 0 a <18 i positivi sono 10, nella fascia >18 a <30 sono 3, nella fascia da >30 a <50 sono 7, in quella da >50 a <70 sono 6 e infine i positivi over 70 sono 4 positivi. Solo una persona positiva risulta in ospedale, le altre 29 sono presso il loro domicilio (sintomatici e asintomatici). Dati che fanno riflettere. Soprattutto per quanto riguarda la fascia di età che va da 0 a 18 anni, che rappresenta un terzo dei positivi di Samarate. Mi rivolgo a tutti. In questi giorni dobbiamo dimostrare lo stesso senso di responsabilità che abbiamo dimostrato nel corso del lockdown: rispettiamo le regole anti-Covid, manteniamo sempre il distanziamento minimo di un metro dagli altri, igienizziamo in maniera frequente le mani e usiamo la mascherina sempre in maniera corretta, coprendo la bocca e il naso. Abbiamo tutti il dovere di difendere la libertà che ci siamo riconquistati con tanti sacrifici». 

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore