/ Territorio

Territorio | 14 ottobre 2020, 11:41

Al besozzese Gian Luca del Marco la cittadinanza onoraria di Causeni in Moldova

Il prestigioso riconoscimento al presidente dell'associazione Italia Moldova è stato deliberato dal consiglio regionale della cittadina per premiare l'impegno ventennale di del Marco nel campo della cooperazione socio culturale tra i due Paesi

Gian Luca del Marco

Gian Luca del Marco

Nei giorni scorsi, il Consiglio Regionale della città della Repubblica Moldova, ha deliberato la concessione della cittadinanza onoraria a Gian Luca del Marco, presidente dell’associazione di volontariato Italia-Moldova con sede a Besozzo, da circa vent’anni attiva nella cooperazione socio-culturale tra il nostro Paese e la Moldova.

Una piacevole sorpresa per del Marco che rende merito ai tanti anni di impegno sociale in favore dei più deboli. «Sono stato in Moldova per la prima volta nel 2002 - racconta - ed in quell’occasione ho visitato la cittadina di Causeni, un tranquillo centro agricolo distante un centinaio di chilometri dalla capitale moldava. La nostra associazione ha iniziato a sostenere dei minori con il progetto di adozione a distanza ed ancor oggi continuiamo questo sostegno con altri bambini. Nel corso degli anni le conoscenze si sono trasformate in amicizie, pregne di sentimento e di rispetto. Abbiamo stretto relazioni culturali con il Liceo locale, con la Biblioteca municipale e con altre realtà cittadine. Numerosi sono i progetti realizzati insieme e tanti altri sono in cantiere».

Un impegno e un sostegno che sono proseguiti anche in questo difficilissimo periodo di emergenza sanitaria. 

«In questo particolare triste periodo, abbiamo sostenuto come potuto l’Ospedale Regionale di Causeni, donando mascherine, guanti e camici mono uso, ma anche fornendo la struttura con apparecchiature mediche e riabilitative - continua del Marco - la Casa di Riposo Regionale di Causeni è però il luogo che più ci è caro, una struttura purtroppo fatiscente ma ricca di umanità in cui sono ospitati circa sessanta anziani soli e senza risorse economiche. Periodicamente inviamo loro vestiti, ausili per la pulizia e l’igiene personale, soprattutto pannoloni  che lo Stato non fornisce».

La cerimonia di concessione della cittadinanza onoraria si celebrerà nei prossimi giorni presso il Consiglio Regionale di Causeni ma purtroppo, a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia vigente, Gian Luca del Marco non potrà essere presente. Verrà però riservata una nuova cerimonia quando la situazione sanitaria lo permetterà. «Sono quasi otto mesi che non posso andare in Moldova e ne sento profondamente la mancanza» conclude il presidente dell'associazione besozzese. 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore