/ Backstage

Backstage | 14 ottobre 2020, 11:22

«La mia battaglia contro il Coronavirus». Vito Romaniello racconta la sua partita più dura a #Backstage

Il giornalista varesino protagonista della quarta puntata del talk show di VareseNoi del martedì sera. Con lui l'anestesista e rianimatore del Circolo Massimo Raso, uno degli "angeli" che gli ha salvato la vita

«La mia battaglia contro il Coronavirus». Vito Romaniello racconta la sua partita più dura a #Backstage

La partita più dura giocata dal giornalista varesino Vito Romaniello contro il Covid-19 è stata al centro della quarta puntata di #Backstage, il talk show di VareseNoi in onda ogni martedì alle 20.45 condotta dal direttore Andrea Confalonieri. Al suo fianco ospite della serata uno degli "angeli" che lo ha aiutato a vincere questa durissima partita: il dottor Massimo Raso, anestesista e rianimatore dell'Ospedale di Circolo. Durante la diretta è intervenuto anche il professor Paolo Severgnini, primario di Anestesia e Rianimazione Cardiologica all'ospedale di Varese.

Romaniello ha raccontato, non senza emozione, le lunghe settimane di ricovero in terapia intensiva. Ha condiviso con gli spettatori i pensieri e le paure di quei giorni terribile, ma anche i sogni avuti mentre si trovava in coma indotto, che «in quella situazione innaturale sembravano quasi reali».

Gli ospiti hanno poi analizzato la situazione attuale dell'epidemia, in particolare rivolgendo alcune bellissime parole ai più giovani e anche ai loro genitori: «Non rinunciate a vivere, ma con tre o quattro regole semplicissime difendete anche la vita dei vostri genitori e dei vostri nonni. Non fate vincere la paura, ma non abbassate mai l'attenzione per difendere il vostro futuro e il presente dei vostri cari» il messaggio lanciato. Importante anche la raccomandazione di informarsi in maniera corretta e non lasciarsi confondere dalle tante fake news in circolazione, a partire da quelle che diffondono il falso concetto che il virus non esista. 

Sempre ai giovani si è rivolto Roberto "Colonnello" Rossi, volto e voce della movida varesina e non solo, intervenuto in diretta durante la trasmissione: «Cosa possono dire i genitori ai loro ragazzi in questo momento di limitazioni alla vita sociale e al divertimento?» la domanda di Rossi. Romaniello ha risposto portando ad esempio il suo rapporto con i figli, mentre Raso ha affrontato il luogo comune secondo il quale il virus non attaccherebbe i ragazzi.

Ecco il video completo della puntata di ieri sera di #Backstage.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore