/ Territorio

Territorio | 08 ottobre 2020, 16:38

Maltempo Luvinate, le proposte del sindaco Boriani in Commissione al Pirellone: «Istituire un tavolo regionale sul Campo dei Fiori»

Questo pomeriggio, il primo cittadino e il presidente del Parco Campo dei Fiori Giuseppe Barra sono stati ascoltati dalla Commissione Agricoltura sull'alluvione: «La Regione costituisca un'unità operativa di gestione a livello territoriale. Ci vogliono sistemi di alert specifici per la popolazione di Luvinate»

da sinistra Alessandro Boriani, Ruggero Invernizzi e Giuseppe Barra

da sinistra Alessandro Boriani, Ruggero Invernizzi e Giuseppe Barra

Si è svolta oggi pomeriggio, 8 ottobre, in Regione Lombardia, in Commissione “Agricoltura, montagna, foreste e parchi”, presieduta da Ruggero Invernizzi, l’audizione con il sindaco di Luvinate Alessandro Boriani e con il presidente del Parco del Campo dei Fiori Giuseppe Barra, che hanno illustrato la situazione del territorio dopo i gravissimi eventi alluvionali degli scorsi 24 e 25 settembre.

Il sindaco Boriani ha avanzato in particolare quattro proposte per affrontare in maniera decisa i problemi del territorio a livello idrogeologico. 

«La prima proposta - ha affermato Boriani in commissione - è quella di istituire un tavolo di lavoro regionale "Campo dei Fiori", come quelli già in essere su altre focus regionali o di rilevanza territoriale  come ad esempio Lago di Varese, dove riunire le competenze oggi divise tra le varie direzioni  e che abbia come focus e tema il “Campo dei Fiori”, per superare la parcellizzazione di competenze ed interlocutori a favore di una visione di sistema che unisca i territori e Regione Lombardia».

Una seconda proposta avanzata dal Comune di Luvinate riguarda i boschi di protezione, unica strategia per intervenire sui boschi non economicamente utilizzabili, per permettere il rilancio e la tutela della montagna e per la protezione reale delle tante comunità locali a valle della montagna per i prossimi decenni, con revisione della normativa regionale in ambito forestale rispetto al tema della proprietà privata in quanto trattasi di aree di prioritario interesse per la salvaguardia del territorio e l'incolumità pubblica. Oggi non è possibile che enti di rilievo pubblico intervengano su aree private.

Terza proposta, la costituzione da parte di Regione di una unità operativa di gestione a livello territoriale distaccata presso la Provincia o il Campo dei Fiori per affrontare il rischio idrogeologico. «Con l'indicazione da parte di Regione Lombardia di un team di professionisti che vadano a costituire una Unità Operativa di Gestione, operante e strutturata presso la Provincia o l’Ente Parco e con il supporto di UTR Insubria, con l’obiettivo di coordinare a livello operativo, in modo unitario e coerente ed efficiente, gli interventi idrogeologici e forestali, con l’avvio e la cantierizzazione dei necessari ed indispensabili interventi di messa in sicurezza a supporto del lavoro dei piccoli Comuni - ha spiegato Boriani - non è solo Luvinate, ma un intero territorio di più comunità, quello che oggi è minacciato da una montagna colpita dagli incendi, dalle alluvioni ed ora dalle trombe d’aria che hanno drasticamente diminuito le capacità complessive di tenuta».

Da ultimo, il primo cittadino ha chiesto un rafforzamento dei sistemi di alert di Protezione Civile. «Occorre rafforzare le capacità delle attuali strutture di Protezione Civile sul fronte della prevenzione e dell’alert diretto alla popolazione, attraverso progetti e strumenti di monitoraggio e di allarme, in caso di evacuazione, con l'installazione di sistemi di raccoglitori pluviometrici sul versante sud, in modo da ottimizzare gli attuali sistemi di alert regionali che non riescono più a cogliere e a segnalare la formazione di celle temporalesche ormai estremamente puntuali e localizzate che determinano le colate detritiche - ha concluso Boriani - e l'installazione di sistemi di alert diretto alla popolazione di Luvinate nelle zone a rischio, lungo il bacino del Tinella e nella zona della vasca di protezione in modo da efficientare i provvedimenti previsti nel Piano di Emergenza di Protezione Civile del Comune di Luvinate». 

 

Matteo Fontana


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore