/ Hockey

Hockey | 02 ottobre 2020, 11:25

Hockey. «Portiamo Varese a Milano, sulle maglie e in gradinata»: nuovi e vecchi amici dei Mastini pronti a scendere sul ghiaccio. Con una novità

Presentata la nuova divisa giallonera in vista dell'esordio di domenica al Palagorà. Oltre cento biglietti venduti in poco più di un'ora, la grande squadra degli sponsor, il bianco e il rosso della città sulle casacche, il cuore e l'esempio di Marco Fiori sempre presente: questi sono i Mastini. Tutte le foto di Alessandro Galbiati

Il presidente Matteo Torchio mostra la nuova maglia indossata da Alessio Piroso e Andrea Schina (foto Alessandro Galbiati)

Il presidente Matteo Torchio mostra la nuova maglia indossata da Alessio Piroso e Andrea Schina (foto Alessandro Galbiati)

«Avevamo bisogno di sentirci addosso tanta Varese anche se giochiamo a Milano e così portiamo con noi sulla maglie tutti gli amici che vedete», ha detto il presidente Matteo Torchio alla presentazione delle nuove divise giallonere tenutasi allo Spitz di viale Valganna, una divisa dove compaiono moltissimi sostenitori del club proprio nell'anno in cui ce n'è più bisogno e che da domenica accompagnerà i Mastini all'esordio contro il Bressanone al Palagorà di Milano (via alle 18.30: Max Airoldi di Radio Village Network sta già scaldando la voce), dove si disputerà la prossima stagione in vista della ristrutturazione del Palalbani.

Agli sponsor che sono vicini alla società dalla prima ora e che hanno messo anche un pezzetto del loro cuore nell'avventura giallonera, come Diego Sampaoli con OGILink e fastERA o Carlo Bino con EuroBazar, si affianca ora il Centro Polispecialistico Beccaria Claudio Pucci è sempre stato e sempre sarà accanto all'amato hockey - e, sempre di più, anche dal punto di vista economico, Rosario Rasizza, visto che sul petto dei Mastini spicca Openjobmetis. Ecco poi la Elmec, la palestra Life di via Sanvito che ospita gli allenamenti della squadra, la genovese M&M e uno spazio bianco che verrà riempito probabilmente con un'ultimissima new entry: si parla di una catena della grande distribuzione, e qualcuno scommette sulla Coop

«Le maglie sono disegnate sulla falsariga di quelle dello scorso anno - dice Torchio - con alcune piccole modifiche, una banda bianca sui lati e soprattutto il bianco e il rosso: ci sembrava giusto portare i colori della città con noi a Milano, anche se a farci sentire a casa ci penseranno soprattutto i tifosi, che ci stanno riempiendo di incoraggiamento e affetto. A poche ore dall'apertura delle prevendite, sono già in 150 ad avere prenotato il loro biglietto per l'esordio sul circuito liveticket (all'Agorà la capienza massima sarà di 300 posti: clicca QUI per l'acquisto del tagliando a 10 euro - 7 euro il ridotto - e QUI per sapere della Exclusive Card che permettere di stare accanto ai Mastini per tutta la stagione)».

Torchio, che ha annunciato anche la conferma di Alessandro Re («La difesa così è blindata»), ha voluto accanto a sé per la presentazione della maglia colui che l'ha pensata, ovvero il ds Matteo Malfatti, il responsabile marketing del club Carlo Bino e il vice presidente Andrea Longhi.

«Se abbiamo trovato nuovi compagni di viaggio - ha detto Andrea Longhi - è grazie alla credibilità creata negli anni, credibilità che porta anche qualche novità. Da quest'anno portiamo il nome di Varese anche a Milano, orgogliosamente». 

«Se ci siamo quest’anno, ci siamo per tutta la vita - ha aggiunto Carlo Bino - e se in un’ora di prevendita abbiamo staccato 100 biglietti per l'Agorà significa che la gente ha capito il nostro lavoro e la nostra passione che mettiamo sul ghiaccio da anni. Lo hanno capito anche i giocatori, visto che sono rimasti quasi tutti i nostri top player nonostante altre chiamate. Aggiungiamo un mattoncino alla grande avventura dei Mastini e conquistiamo il futuro - oltre magari a qualche nuovo sponsor - anche giocando a Milano».

Matteo Malfatti, il ds, sottolinea l'importanza del vivaio: «Sono aggregati alla prima squadra 4 under 17 per vivere lo spogliatoio e capire con che attitudine prepararsi alla partita. Diamo un segnale: se i giovani si impegnano, arrivano a indossare la maglia dei grandi Mastini. Su queste casacche e in questa squadra tutti hanno messo qualcosa, in primis il cuore».

«Vista l'assenza della pista, con il settore giovanile ci siamo spostati su Como dove è nato un bel progetto - ha aggiunto Torchio - L’under 15 e 17 di oggi sono le taglie giuste per poter dire qualcosa alle Olimpiadi del 2026: vogliamo dare ghiaccio e futuro ai ragazzi del vivaio di tutta la Lombardia».

Mentre Andrea Schina e Alessio Piroso sfilano con la nuova maglia davanti a un ospite speciale e innamorato di hockey come Andrea Odobez e a Federica Mangano di OGILink e fastERA («Abbiamo creduto nel progetto triennale, siamo stati tra i primi a crederci. Vedere oggi che in tanti sono arrivati è molto bello. Forza Mastini»), le parole più belle della serata sembrano cadere come gocce, o lacrime, dal cielo.

Sono le parole che sicuramente avrebbe pronunciato il primo Mastino, Marco Fiori (sarebbe bello che la sua maglia numero 57 fosse presente a tutte le partite dell'Agorà, come era presente nel cielo del Palalbani): «Grazie a voi continuo a giocare su questa maglie».

Qui sotto la fotogallery della presentazione delle maglie di Alessandro Galbiati.

Andrea Confalonieri


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore