/ Territorio

Territorio | 25 settembre 2020, 15:12

Germignaga capitale europea del Birdwatching

Appuntamento domenica 4 ottobre con la manifestazione Eurobirdwatch 2020 sulle rive del lago Maggiore, lungo la foce del Tresa, per il più importante conteggio di uccelli selvatici, con osservazioni da tutta Europa

Germignaga capitale europea del Birdwatching

 

Torna l’Eurobirdwatch, con osservazioni simultanee in oltre 30 Paesi europei: quest’anno l’attenzione è sugli uccelli migratori e i loro habitat. E per il secondo anno consecutivo in provincia di Varese l’Eurobirdwatch sarà a Germignaga, sul Lago Maggiore, lungo la foce del Tresa, zona di interesse naturalistico e parte di Rete Natura 2000, la rete ecologica riconosciuta dall’Unione Europea come rilevante per la conservazione della biodiversità: la foce del fiume infatti presenta una grande varietà di habitat in grado di ospitare la nidificazione e il passaggio di molte specie.

Appuntamento domenica 4 ottobre alle ore 9.30, presso la ex colonia elioterapica di Germignaga, in via Bodmer, 20. L’appuntamento è organizzato grazie alla collaborazione tra Lipu Varese e il Gruppo Insubrico di Ornitologia, con il patrocinio del Comune di Germignaga: durante l’escursione i partecipanti potranno imparare a riconoscere gli uccelli, tra nidificanti, specie erratiche o in migrazione. Il ritrovo è alle 9.30, a seguire un’introduzione del sindaco di Germignaga Marco Fazio, che racconterà le peculiarità dell’area, per poi iniziare le osservazioni e il conteggio degli uccelli selvatici, con la guida dei volontari delle associazioni LIPU e GIO. I dati raccolti nelle schede di campo saranno poi trasmessi al coordinatore europeo.

l’Eurobirdwatch è l’evento organizzato da BirdLife Europa da oltre 20 anni il primo fine settimana di ottobre, per un grande censimento degli uccelli selvatici in Europa nel momento centrale della migrazione autunnale “di ritorno” verso i luoghi di svernamento nel sud del Mediterraneo e in Africa. L'obiettivo è sensibilizzare alla necessità di salvare gli uccelli migratori, le loro aree di riproduzione, le soste sulle rotte migratorie e i luoghi di svernamento. Come ogni anno l’appuntamento vede il coinvolgimento di oltre 30 Paesi europei: in Italia l’evento è organizzato grazie al coordinamento della Lipu, con appuntamenti nelle aree di maggiore interesse naturalistico: nelle 25 oasi e riserve gestite sul territorio nazionale e in altre aree protette come zone umide, fiumi, aree costiere.

In tale senso l’area di Germignaga rientra a pieno titolo nelle zone di particolare pregio naturalistico per la varietà di ambienti e specie: in occasione del ’’Eurobirdwatch2019" furono infatti osservate 31 specie, per un totale di 400 individui.  

Il ritrovo è fissato per le ore 9.30 presso ex colonia elioterapica (via Bomer, 20, Germignaga). Registrazioni, a seguire introduzione e inizio osservazioni. Fine evento prevista per le ore 12.30 circa.

L'evento gratuito, aperto a tutti (adatto a famiglie). Posti limitati, prenotazione obbligatoria scrivendo a: varese@lipu.it         

Si consiglia binocolo, abbigliamento e calzature da escursione; nel rispetto delle misure di contenimento e prevenzione Covid-19, è obbligatorio avere con sé la mascherina e indossarla nel caso non sia possibile garantire la distanza di sicurezza. In caso di maltempo l'evento verrà annullato. Informazioni e prenotazioni: varese@lipu.it. Tutti i dettagli su: www.lipu-varese.it  

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore