/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2020, 12:01

«Uno scoppio e quell'auto in fiamme a poca distanza dai tubi del gas». Paura a Varese in via Cernuschi

E' successo qualche notte fa davanti a un condominio tra la Brunella e Masnago, la macchina è andata distrutta. I testimoni: «Sono stati trovati degli inneschi. Per questo è stata chiamata la polizia»

«Uno scoppio e quell'auto in fiamme a poca distanza dai tubi del gas». Paura a Varese in via Cernuschi

«Ho sentito un grosso botto, mi sono affacciata e ho visto l'auto avvolta dalle fiamme. A quel punto ho dato subito l'allarme chiamando i pompieri e gli altri condomini». E' la testimonianza di una residente di via Cernuschi a Varese, dove qualche notte fa si sono vissuti momenti di grande paura.

Intorno alle 23 di martedì scorso, infatti, un incendio ha distrutto completamente una macchina in sosta ai piedi di un tranquillo condominio del quartiere, non lontano dalla Brunella. «L'auto in fiamme era a pochi centimetri dalle tubature del gas - racconta la testimone - per questo ho avvisato i condomini e siamo tutti scesi in strada dopo aver chiamato i vigili del fuoco».

E' intervenuta sul posto un'autopompa e gli operatori hanno spento le fiamme, che hanno comunque divorato l'intera parte anteriore del veicolo. Secondo le testimonianze non si tratterebbe di un rogo spontaneo, né di un guasto. «I vigili del fuoco hanno trovato sotto l'auto dei probabili segni di un innesco, probabilmente della diavolina. Per questo è stato chiesto anche l'intervento della polizia», riferiscono infatti i testimoni. Un'ipotesi inquietante sulla quale adesso stanno indagando gli uomini della Questura per ricostruire le cause esatte dell'incendio.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore