/ Territorio

Territorio | 20 settembre 2020, 09:46

L'addio di Cadrezzate al suo Peppino: «Mecenate dal carisma indimenticabile»

L'imprenditore era conosciutissimo in tutta la provincia nel mondo del calcio e della bocce. La figlia: «ogni vostra parola di lode e affetto nei confronti del mio papà ci ha riempito il cuore di orgoglio»

L'addio di Cadrezzate al suo Peppino: «Mecenate dal carisma indimenticabile»

Cadrezzate ha dato ieri l'ultimo saluto a Peppino Bodio, «figura carismatica, imprenditore edile, mecenate con i fratelli Giancarlo e Tino nello sport, in particolare bocce e calcio», scomparso venerdì scorso. Un lutto che ha colpito profondamente la piccola comunità del Vareseotto, ma anche molte realtà di tutta la provincia.

Tra queste hanno voluto ricordarlo la Federazione Italiana Bocce, che Bodio guidò «negli anni d'oro del comitato varesino» e tutti gli sportivi che lo ricordano capace di portare il nome di Cadrezzate nei piani alti del calcio provinciale.

Tante le manifestazioni di cordoglio arrivate alla famiglia in queste ore. La figlia ha voluto ricordare il padre e ringraziare tutti: «Grazie a tutti per l'affetto e il calore che avete dimostrato a me e alla mia famiglia - ha scritto in un messaggio - in questo momento di dolore. Ogni vostra parola e ogni vostro abbraccio è stato di grande conforto. E ogni vostra parola di lode e affetto nei confronti del mio papà ci ha riempito il cuore di orgoglio. Grazie e solo grazie».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore