/ Territorio

Territorio | 18 settembre 2020, 09:07

Boom di casi di Coronavirus a Varano Borghi: 14 contagiati. Il sindaco: «Focolaio contenuto all'interno di un'abitazione, coinvolti sia bambini che adulti, tutti asintomatici»

Il primo cittadino Maurizio Volpi aggiorna la cittadinanza sui nuovi numerosi casi di Covid in paese: «Le persone contagiate sono in isolamento domiciliare e un gruppo di alunni frequentanti la scuola media venuti a contatto con il ragazzo positivo è stato messo in osservazione»

Boom di casi di Coronavirus a Varano Borghi: 14 contagiati. Il sindaco: «Focolaio contenuto all'interno di un'abitazione, coinvolti sia bambini che adulti, tutti asintomatici»

Boom di casi positivi al Coronavirus a Varano Borghi; nel piccolo paese sono 14 i casi positivi al tampone Covid nelle ultime ore, dopo che anche durante la fase più dura dell'epidemia i contagiati in paese si potevano contare sulle dita di una mano o poco più.

Ad aggiornare della situazione la cittadinanza il sindaco Maurizio Volpi con una comunicazione. 

«Cari Varanesi, a distanza di pochissimi giorni sono di nuovo a informarvi che l'ATS Insubria di Varese ci ha comunicato ufficialmente l'esistenza di altri 14 casi positivi al tampone del Covid-19 in Varano Borghi - spiega Volpi - Si tratta però di un focolaio contenuto perché diffuso all'interno di un'unica abitazione, coinvolgendo sia bambini che adulti. Le autorità sanitarie hanno già predisposto tutte le misure previste dal protocollo per isolare e tenere sotto osservazione tutti coloro che potrebbero essere entrati in contatto con queste persone. Tutte le precauzioni del caso sono state adottate con il massimo rigore; proprio per questo motivo un gruppo di alunni frequentanti la scuola media venuto a contatto con il ragazzo risultato positivo è stato messo in osservazione. Le persone, tutte asintomatiche, cui auguriamo una pronta guarigione, sono in isolamento domiciliare. Ricordo che l’emergenza, purtroppo non è finita e vi invito a rispettare rigorosamente le regole previste dall’ultimo DPCM emanato dal Consiglio dei Ministri, le linee guida del Ministero della Salute e le ordinanze emanate da Regione Lombardia e Comune, soprattutto sull’uso delle mascherine, del distanziamento sociale e della sanificazione delle mani. Solo nel rispetto di queste semplici regole riusciremo a superare questo complicato periodo. Rinnovo gli auguri di una pronta guarigione ed esprimo la vicinanza dell’amministrazione comunale». 

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore