/ Economia

Economia | 17 settembre 2020, 16:42

Come rendere più agevole il trasporto disabili

Nella maggioranza dei casi, i disabili fisici sono portatori di handicap motori, che ne limitano totalmente oppure parzialmente la capacità di movimento

Come rendere più agevole il trasporto disabili

Nella maggioranza dei casi, i disabili fisici sono portatori di handicap motori, che ne limitano totalmente oppure parzialmente la capacità di movimento. Quando i problemi sono collegati agli arti inferiori si pone la necessità di trasportare questi pazienti mediante l'impiego di carrozzelle. Il loro trasferimento presuppone l'impiego di veicoli forniti di ampi spazi nell'abitacolo, in grado di accogliere agevolmente una o più persone disabili. In tali situazioni la priorità rimane quella di garantire la massima sicurezza, utilizzando ad esempio speciali sistemi di ancoraggio delle carrozzelle.

Inoltre è necessario anche facilitare al massimo le operazioni di montaggio e smontaggio, servendosi di manovre semplici e sicure. Un aspetto da non sottovalutare è poi quello del comfort del disabile trasportato, che non deve sentirsi stipato all'interno del veicolo. Per raggiungere tutti questi obiettivi è chiaro che i mezzi di trasporto devono essere adattati adeguatamente alle singole esigenze dei disabili. Grazie a un'esperienza di oltre 15 anni nel settore delle auto per disabili, l'azienda Olmedo è diventata un importante punto di riferimento per chi è intenzionato ad acquistare oppure a noleggiare un veicolo del genere.

Modifiche dei veicoli per disabili

Una delle necessità fondamentali del trasporto per disabili è quella di sollevare la carrozzella per introdurla nel vano auto. Per eseguire agevolmente questa operazione, tenendo conto del peso con cui ci si rapporta, è necessario sfruttare le prestazioni di un sollevatore automatico, costituito da una pedana telescopica che comunque non deve ostacolare la visuale al conducente. Su Fiat Doblò a tetto alto è disponibile un accessorio di questo tipo, che fa parte degli allestimenti Free Family Generation e che garantisce la massima operatività grazie al suo meccanismo elettro-idraulico. Su questo mezzo sono utilizzabili 3 posti più quello del disabile in carrozzella oppure 5 posti totali, con uno sfruttamento ideale di tutto lo spazio disponibile all'interno dell'abitacolo.

Una volta caricato a bordo, il disabile con sedia a rotelle deve venire fissato in maniera salda e sicura, per evitare qualsiasi spostamento durante il viaggio. L'ancoraggio della carrozzella e il cinturamento del disabile sono stati attentamente progettati dalla ditta Olmedo s.p.a. servendosi di una cinghia che si fissa su tre punti e che è dotata di pre-tensionatore a parete. Prima di venire sollevata, la sedia a rotelle rimane ancorata all'esterno, per poi sfruttare un sistema di retrattori con sblocco elettrico tramite pulsantiera. L'area di stivaggio della carrozzella si caratterizza per l'assoluta mancanza di spigoli, il cui scopo è quello di evitare qualsiasi infortunio da sfregamento durante le operazioni di entrata/uscita del disabile.

Per garantire la massima sicurezza, sia in fase di carico/scarico che durante il trasporto, il pavimento dei veicoli modificati sono realizzati con materiali anti-scivolo. Tutte le movimentazioni dei veicoli sono fornite di funzioni di sicurezza che ne consentono un impiego sia manuale che automatico e semi-automatico. In caso di apertura/chiusura automatica della rampa, i comandi dipendono da un telecomando a pulsantiera in dotazione che facilita notevolmente ogni operazione.

Requisiti di un veicolo adibito al trasporto disabili

Quando si verifica un trasporto di persone disabili è necessario offrire loro le migliori condizioni logistiche, anche per quanto riguarda gli aspetti psico-emotivi. La ditta Olmedo s.p.a. ha impostato il suo lavoro nel più assoluto rispetto delle esigenze dei disabili, con la finalità di rendere più accettabile la loro situazione di handicap. Pertanto, i veicoli modificati per il trasferimento di queste persone sono in grado di garantire una massima visibilità da qualsiasi angolazione interna, grazie alle ampie fenestrature laterali, anteriore e posteriore. La presenza di mancorrenti laterali interni garantisce una valida opzione di ancoraggio durante le operazioni di spostamento della carrozzella, mantenendo il disabile sempre in sicurezza.

Sul pavimento sono presenti bordi laterali di contenimento per offrire la massima sicurezza in caso di curve oppure di dislivelli del fondo stradale poiché tramite tali dispositivi la carrozzella non può sbattere sui finestrini. Tutto l'allestimento di veicoli del genere è stato studiato per essere estremamente leggero e per facilitare sia la guida che il trasporto dei passeggeri, anche su strade con una certa pendenza. Gli accessori e i dispositivi previsti dal tipo di allestimento sono omologati secondo le attuali normative vigenti in ambito di sicurezza, soprattutto per quanto riguarda la presenza di materiali ignifughi. Qualsiasi adattamento gestito dall'azienda è garantito per 24 mesi.

Chi è intenzionato ad acquistare un veicolo modificato per il trasporto disabili ha diritto a detrazioni fiscali di notevole entità. Chi invece preferisce servirsi del servizio di noleggio, può scegliere tra un'ampia gamma di mezzi in ottime condizioni e tutti garantiti e omologati. Sono disponibili anche numerose vetture usate. È sempre possibile utilizzare finanziamenti personalizzati, della durata fino a 72 mesi, per comprare un veicolo in grado di offrire le migliori prestazioni nel settore del trasporto disabili.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore