/ Varese

Varese | 07 settembre 2020, 11:44

Tamponi, a Varese avanti tutta: al Circolo fino a 1.100 test al giorno con risultato entro ventiquattro ore

La capacità di analisi dei tamponi da parte del laboratorio di Asst Sette Laghi è triplicata in pochi giorni: ora si lavora 24 ore su 24. Il dg Bonelli: «E' stato uno sforzo notevole, ma decisivo»

Tamponi, a Varese avanti tutta: al Circolo fino a 1.100 test al giorno con risultato entro ventiquattro ore

Avanti tutta con i tamponi al Circolo di Varese: la produzione di Asst Sette Laghi è triplicata in pochi giorni ed è stato esaurito l'arretrato. Una buona notizia, perché la capacità di rispondere con tamponi rapidamente accorcia i tempi di attesa, migliora l'individuazione dei soggetti positivi e limita il contagio.

Il picco di richiesta di tamponi, al Circolo, si è registrato tra il 17 e il 31 agosto, in concomitanza con l'entrata in vigore dell'obbligo di sottoporre a tampone tutti i cittadini italiani provenienti da paesi quali Spagna, Grecia, Croazia e Malta, che si sono sommati a quelli per tutti i casi segnalati come sospetti, per le persone coinvolte nei tracciamenti e per tutti i pazienti da ricoverare. Poi è partita anche la campagna di screening dedicata al personale scolastico, c.he prevede l'esecuzione del tampone ai casi che risultassero positivi al sierologico

In quelle due settimane, il Laboratorio di Microbiologia dell'Ospedale di Circolo ha analizzato più di 9.500 tamponi, di cui l'1,15% è risultato positivo, passando da circa 300 analisi al giorno, ad oltre 900, con picchi di più di 1100 analisi di tamponi al giorno, triplicando la produzione e soddisfacendo la necessità per tutto il territorio dell'Ats dell'Insubria. 

Se nella prima fase i tempi di analisi sono andati aumentando, complice anche il periodo di ferie, già negli ultimi giorni di agosto si è riusciti ad invertire l'andamento, arrivando oggi ad esaurire tutto l'arretrato e portandosi perfettamente in pari. 

Un risultato di cui va particolarmente fiero l'ampio e variegato gruppo di lavoro coinvolto: microbiologi e tecnici di laboratorio, insieme agli infermieri del Team tamponi, in primis, ma anche gli ingegneri dell'Operation management che hanno analizzato e reso efficiente il processo in ogni singola fase, senza dimenticare il personale sanitario di ogni reparto che si è trovato a dover gestire i pazienti in attesa degli esiti, con tutte le precauzioni necessarie. 

Dapprima la fascia oraria di analisi dei tamponi è stata portata a 20 ore al giorno e poi, dall'inizio di settembre, si è riusciti a garantire l'analisi dei tamponi 24 ore su 24: «E' stato uno sforzo notevole, che ci ha permesso però di garantire in poco tempo un risultato decisivo, di cui ringrazio tutti gli operatori coinvolti - ha commentato il direttore generale dell'Asst Sette laghi, Gianni Bonelli - Avendo recuperato tutto l'arretrato, il nostro laboratorio è ora in grado di garantire l'esito dell'analisi di ciascun tampone in circa 24 ore, con tempi molto più celeri, dell'ordine di grandezza di 3 o 4 ore, per i casi urgenti».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore