/ Busto

Busto | 05 settembre 2020, 08:10

Legionella a Busto, parla il sindaco: «Quindici casi sotto osservazione, nessuno è in pericolo. Stiamo tranquilli»

Emanuele Antonelli, primo cittadino di Busto: «Situazione sotto controllo, la zona dovrebbe essere quella di Madonna Regina. Il decesso registrato non è attribuibile con certezza alla legionella»

Legionella a Busto, parla il sindaco: «Quindici casi sotto osservazione, nessuno è in pericolo. Stiamo tranquilli»

«Stiamo tranquilli», scrive il sindaco Antonelli poco fa dopo i quindici casi di legionella e la vittima, che però non è ancora attribuibile con certezza a questa infezione, registrati a Busto Arsizio. «La situazione è sotto controllo - aggiunge il primo cittadino - Ho passato tutta la serata di ieri al telefono con i vertici regionali e le autorità sanitarie per avere tutte le informazioni necessarie».

Poi Antonelli dà qualche informazione più precisa alla popolazione: «Dovrebbero esserci 15 casi tutti sotto osservazione, si tratta di 11 uomini e 4 donne di eta’ compresa tra i 56 e i 92 anni. Non dovrebbero esserci persone in pericolo di vita».

Per quanto riguarda il decesso registrato, «non è attribuibile con certezza alla legionella trattandosi di un paziente pluripatologico e anziano». Inoltre, la zona sotto osservazione, dice il sindaco, è quella «di Madonna Regina. Stiamo facendo tutti gli accertamenti del caso. Vi aggiorno appena ho novità».

Antonelli segnala poi un link in cui «troverete tutte le informazioni sulla legionella (compresi i sintomi e i metodi di prevenzione): https://www.ats-insubria.it/aree-tematiche/ambiente/4857-legionellosi ».

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore