/ Varese

Varese | 15 agosto 2020, 13:51

Coronavirus e comportamenti irresponsabili tra i giovani, Fisco (PD): «Le regole sono ignorate da tutte le generazioni»

Il consigliere comunale invita a riflettere sulla generale mancanza di rispetto delle disposizioni anti Covid: «Non siamo una generazione di insensibili e di incoscienti avversi alle regole e al rispetto di chi ci sta intorno»

Coronavirus e comportamenti irresponsabili tra i giovani, Fisco (PD): «Le regole sono ignorate da tutte le generazioni»

A scuola serve il distanziamento fisico, ma nelle discoteche si balla tutti ammassati. Il problema sono i giovani o chi non si premura di far rispettare le regole? Il consigliere comunale del Partito Democratico Giacomo Fisco interviene in difesa dei ragazzi e invita a riflettere sulle generalizzazioni che imputano ai comportamenti dei giovani l'unica responsabilità dell'ondata di nuovi contagi da Coronavirus. 

Sinceramente trovo estremamente frustrante leggere in continuazione che i giovani sono l’unica causa di un possibile ritorno del Covid19. Come se fossimo tutti una generazione di insensibili e di incoscienti avversi alle regole e al rispetto di chi ci sta intorno. Sicuramente ci sono state e continuano esserci situazioni sbagliate e pericolose che però non sono legate esclusivamente a un comportamento sbagliato di tutti i cosiddetti “giovani”.

Prendiamo ad esempio il discorso delle discoteche. Se vengono venduti 2000 biglietti in una discoteca che (stando alla regole Covid) potrebbe contenerne massimo 1000, è colpa del giovane che va a ballare o del fatto che il gestore decide di far entrare tutte quelle persone? Se i ragazzi stanno ammassati in pista senza rispettare alcun tipo di distanziamento e senza mascherina, è colpa soltanto del giovane sprovveduto che non rispetta le regole oppure è colpa anche di chi dovrebbe sorvegliare e non interviene? 

Quando si è dato il via libera per l’apertura delle discoteche e le sale da ballo, esattamente cosa ci si aspettava, di vedere i locali vuoti e senza gente? Basta girare per diverse affollate spiagge e località marittime italiane per notare come buona parte delle regole che ci eravamo dati a inizio maggio (distanziamento, mascherine, lavaggio delle mani) siano spesso ignorate da tutte le generazioni: giovani, adulti e vecchi.

Con tanto di assembramenti di anziani signori/signore nei ristoranti e nelle spiagge mentre giocano a carte. La risalita evidente dei contagi è frutto di una generale mancanza di buonsenso delle persone di qualunque età e di diversi datori di lavoro che ignorano le normative e non dotano i dipendenti degli indispensabili strumenti di sicurezza.Trasformare il Covid19 in una battaglia intergenerazionale è profondamente sbagliato. Ora serve buonsenso e rispetto delle regole da parte di tutti.

Redazione


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore