/ Attualità

Attualità | 10 agosto 2020, 09:00

Nel cielo del Varesotto la meraviglia delle stelle cadenti: ecco come ammirare le Perseidi

La tradizione vuole nella notte del 10 agosto lo spettacolo delle "Lacrime di San Lorenzo". In realtà secondo gli astronomi il momento migliore per ammirare la pioggia di meteore sarà tra il 12 e il 13 di questo mese

Nel cielo del Varesotto la meraviglia delle stelle cadenti: ecco come ammirare le Perseidi

Tutto è pronto per la notte delle stelle. Si rinnova l'appuntamento con lo spettacolo delle Perseidi, le "stelle cadenti" più famose del cielo. Dette anche "lacrime di San Lorenzo" il fenomeno delle Perseidi è in realtà una pioggia di meteore, ovvero piccolissime particelle e frammenti residui di una cometa che, nella loro orbita intorno al Sole, vengono catturati dall'atmosfera terrestre, incendiandosi e regalando un meraviglioso spettacolo.

La tradizione vuole che l'appuntamento con le Perseidi sia il 10 agosto, giorno di San Lorenzo. In realtà l'intera parte centrale del mese di agosto è propizia. Quest'anno il momento clou, secondo gli astronomi, sarà nella notte tra il 12 e il 13 agosto, a partire dalle 22 fino alle 4 del mattino, ma almeno fino a Ferragosto si potranno ammirare nel loro massimo splendore.

Per farlo è necessario portarsi in un luogo buio, possibilmente in quota per godere di un cielo più limpido (il Sacro Monte va benissimo, il Campo dei Fiori ancora meglio). L'afa e i lampioni, in questo senso, non aiutano. Le ore più propizie sono quelle dell'alba, mentre è consigliabile puntare lo sguardo verso la costellazione di Perseo, radiante dello sciame (da cui il nome Perseidi), che si trova alzando lo sguardo verso Nord Est a partire dalla mezzanotte, sotto quella di Cassiopea. Meglio dotarsi di un binocolo. Infine serve pazienza, anche se non eccessiva: gli astronomi valutano il passaggio di 50 meteore all'ora, anche se non tutte di forte luminosità.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore