/ Varese

Varese | 06 agosto 2020, 18:00

Palaghiaccio chiuso, il verbale dei vigili del fuoco: «Manca un documento sulla prevenzione incendi»

Emerge il contenuto del sopralluogo commissionato dalla Procura di Varese: nel maggio scorso i vigili del fuoco hanno constatato l'assenza di una "scia". Non escluse ulteriori verifiche

Palaghiaccio chiuso, il verbale dei vigili del fuoco: «Manca un documento sulla prevenzione incendi»

Il palaghiaccio è chiuso da mesi: un grave problema per le società sportive e per gli appassionati. Tra i problemi che ne impediscono la riapertura, c'è l'assenza di una "scia", un documento relativo alla prevenzione antincendi. Inizia ad emergere, infatti, il contenuto del rapporto del sopralluogo dei vigili del fuoco.
 
E' datato 19 maggio il verbale stilato dagli operatori con cui si comunica al sindaco Davide Galimberti che l'impianto del palaghiaccio è «sprovvisto del titolo abilitativo ai fini antincendio», ovvero di un'autocertificazione ottenibile con la presentazione di una scia, una segnalazione certificata di inizio attività. Da quando si apprende la stessa scia ha come presupposto che tutte le misure antincendio e statiche siano conformi.

Nel verbale si legge anche che i vigili del fuoco, che hanno eseguito il sopralluogo il 15 maggio, hanno avuto incarico «su delega di indagini della Procura della Repubblica di Varese». 

Questo, almeno al momento, è quanto contenuto nel rapporto. Spetteranno alla Procura eventuali e ulteriori verifiche.

Il palaghiaccio è in attesa di importanti lavori di ristrutturazione che potrebbero partire prossimamente. Nel frattempo il Comune sta studiando la realizzazione di una pista alternativa entro ottobre nell'area dell'antistadio.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore