/ Politica

Politica | 06 agosto 2020, 15:17

Via Selene, Stefano Clerici (Varese Ideale): «La mano destra non sa cosa fa la sinistra»

Il consigliere comunale interviene sulla questione che sta agitando la maggioranza, ovvero il progetto di realizzare una bretellina nella zona verde di San Carlo

Via Selene, Stefano Clerici (Varese Ideale): «La mano destra non sa cosa fa la sinistra»

Le polemiche sollevate dal progetto di realizzare una bratellina in via Selene, che alleggerisca il traffico in ingresso in città, non accenna a placarsi. L'area è troppo importante dal punto di vista naturalistico per diventare una strada trafficata da auto e mezzi pesanti e l'idea non è piaciuta prima di tutto alla maggioranza di Palazzo Estense.

Sconcerta invece l'opposizione, che un progetto tanto importante non sia stato condiviso e discusso nemmeno tra i membri della stessa amministrazione. Sulla questione interviene in consigliere di Varese Ideale, Stefano Clerici.

«La mano destra non sa cosa fa la sinistra - commenta Clerici - È tutto meraviglioso: un sindaco che, appena finanziata l’opera dalla Regione, non aspetta un secondo per fiondarsi sui giornali ed intestarsene la paternità (leggi qui), un vicesindaco che non c’era, e se c’era dormiva (come sport pratica lo smarcamento agonistico, a parole, si intende, perché ad ogni sua critica non è mai seguito un atto politico uno), un presidente di commissione urbanistica che cade dal pero e dice “l’opera non serve più perché facciamo largo Flaiano” (leggi qui)».

Il teatro dell’assurdo, secondo il consigliere di Varese Ideale, «o meglio, un dramma pirandelliano: 3 personaggi in cerca d’autore. Speriamo che, tra un anno, i varesini salutino Galimberti come fecero gli spettatori alla prima dell’opera a teatro: “Manicomio! Manicomio!”. Delle due l’una: o Galimberti non condivide nulla con la sua maggioranza (e allora Zanzi, se gli è rimasta un po’ di dignità, colga l’occasione per rassegnare le dimissioni e smarcarsi da questo sindaco disastroso), oppure stanno solo facendo un ignobile teatrino, ognuno pro domo sua, chi per risolvere il problema viabilistico (che con L’Esselunga si acuirà), chi per accaparrarsi i voti degli ambientalisti. Davvero tutto poco edificante».

Valentina Fumagalli


SPECIALE ELEZIONI 2021 - VARESE
Vuoi rimanere informato sulla politica di Varese in vista delle elezioni 2021 e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo VARESE POLITICA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP VARESE POLITICA sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore