/ Territorio

Territorio | 31 luglio 2020, 17:05

Induno Olona investe sull'ambiente: 400 mila euro per la piattaforma ecologica. Foto trappole per gli incivili

Il consiglio comunale in programma questa sera destinerà i fondi per la sistemazione della piazzola. Il sindaco Cavallin: «Interverremo sulla rete fognaria, sulla manutenzione straordinaria e sull'adeguamento della tettoia e della guardiola».

Induno Olona investe sull'ambiente: 400 mila euro per la piattaforma ecologica. Foto trappole per gli incivili

 

Il Comune di Induno Olona investe sull'ambiente a partire dalla sistemazione della piattaforma ecologica e punendo coloro che abbandonano rifiuti sul territorio.

Il consiglio comunale convocato per questa sera, 31 luglio, sarà chiamato a discutere e ad approvare l'investimento da 400 mila euro destinati ai lavori di ammodernamento della piazzola dei rifiuti cittadina.

«La funzionalità e la modernità di quella struttura, insieme alla sua accessibilità - spiega il sindaco Marco Cavallin - sono determinanti per farla usare sempre più e meglio, evitando sversamenti di spazzatura in altre zone del paese, dove ovviamente è vietato. Nello specifico, interverremo sulla rete fognaria della piazzola, effettueremo un’incisiva manutenzione straordinaria delle pavimentazioni, procederemo all’adeguamento della tettoia e della guardiola».

Nessuna indulgenza nei confronti degli incivili che periodicamente abbandonano la spazzatura sul territorio.

«Sono in funzione sul territorio comunale foto-trappole e chi sarà identificato a scaricare abusivamente rifiuti, sarà sanzionato con molto durezza - garantisce il sindaco - già nel recente passato a qualcuno è stata comminata una multa per aver abbandonato rifiuti all’esterno dalla discarica chiusa. Abbiamo anche disposto di effettuare un passaggio con cadenza settimanale con idro-pulitrice nel sottopasso del Bidino, luogo già sotto video-sorveglianza e ciò nonostante preso di mira ultimamente dai soliti incivili». 

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore