/ Casciago

In Breve

Casciago | 31 luglio 2020, 10:40

Scuole a Casciago: a settembre si riparte con gli orari tradizionali, confermati anche mensa e pre e doposcuola

Il sindaco Mirko Reto e l'assessore all'Istruzione Caterina Cantoreggi tranquillizzano le famiglie: «Le direttive del Ministero non sono ancora ufficiali ma siamo pronti, garantite le distanze nelle aule, possibili ingressi contingentati».

Scuole a Casciago: a settembre si riparte con gli orari tradizionali, confermati anche mensa e pre e doposcuola

La ripresa dell'attività scolastica a settembre sarà regolare nelle scuole di Casciago: a tranquillizzare le famiglie e i cittadini, attraverso un video, sono il sindaco Mirko Reto e l'assessore all'Istruzione Caterina Cantoreggi. 

«Di concerto con la dirigenza scolastica e i coordinatori stiamo seguendo passo passo il piano scuola benché le direttive del ministero non siano ancora ufficiali e possano subire qualche modifica - premette il primo cittadino - possiamo garantire che gli orari delle lezioni saranno quelli degli scorsi anni, l'unica variabile potrebbe essere quella degli ingressi contingentati per evitare assembramenti, utilizzando diversi ingressi e diverse uscite»

Anche le aule che si trovano all'interno dei plessi scolastici casciaghesi sono pronte ad accogliere in sicurezza gli studenti. 

«Grazie alle strutture molto grandi le distanze tra alunni sono garantite - prosegue Reto - la scuola ha deciso anche di acquistare qualche banco innovativo che verrà utilizzato in alcune classi; cartellonistica e sanificatori sono già stati acquistati. Verranno organizzati anche corsi a distanza per gli operatori scolastici in tema di sicurezza anti Covid».

Il Comune sta lavorando anche sul servizio mensa e su pre e dopo scuola, «benché - come osserva il sindaco - il Ministero si sia dimenticato di questi servizi, non emettendo alcuna direttiva in proposito».

«Abbiamo emesso il bando per il servizio mensa che sarà garantito sia con servizio al tavolo su due turni oppure anche come pasto da consumare in classe - spiega l'assessore Cantoreggi - nonostante manchino le direttive abbiamo contatto chi si occupa di pre e dopo scuola per garantire alle famiglie anche questi servizi». 

M. Fon.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore