/ Cronaca

Cronaca | 28 luglio 2020, 09:59

Devono sgomberare un'azienda, svaligiano quella a fianco

Tre uomini arrestati dai carabinieri di Busto Arsizio: durante i lavori di dismissione di alcuni macchinari in un edificio, hanno asportato materiale tessile per circa 20mila euro da una ditta confinante

Devono sgomberare un'azienda, svaligiano quella a fianco

Devono sgomberare un'azienda, svaligiano quella a fianco. Nella tarda serata di ieri i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Busto Arsizio hanno tratto in arresto in flagranza del reato di furto tre uomini, tutti residenti nella limitrofa provincia di milano (un 55enne di Cesate e due 40enni di Senago e Barlassina). 

I carabinieri sono intervenuti a seguito di richiesta telefonica pervenuta alla centrale operativa che segnalava la presenza di alcuni soggetti all’interno di una azienda di via Magenta: i militari in effetti hanno bloccato i tre mentre stavano caricando del materiale tessile a bordo di un pick up dopo averlo asportato illecitamente dall'interno di una tessitura.

Nel corso degli accertamenti i carabinieri hanno appurato che gli stessi soggetti, incaricati di dismettere alcuni macchinari all’interno di un colorificio confinante con la tessitura, sin da sabato 25 luglio, in orario notturno, evidentemente avendo notato la presenza del materiale, si erano introdotti in più circostanze all’interno della azienda confinante asportando materiale tessile di valore.

Le perquisizioni domiciliari eseguite nelle abitazioni dei tre hanno consentito in effetti di rinvenire ulteriori capi di tessitura e macchinari asportati dall’azienda nei giorni scorsi. inoltre presso l’abitazione di uno di loro i militari dell'Arma hanno rinvenuto 4 piantine di marijuana, subito poste sotto sequestro. il materiale tessile, del valore approssimativo di poco meno di 20mila euro, è stato restituito al titolare della tessitura.

I tre arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati accompagnati nelle loro abitazioni in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria.  

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore