/ Politica

Politica | 27 luglio 2020, 10:06

Elezioni Luino, Cavallini: «Lombardia Ideale al fianco della Lega per un progetto serio e nuovo. Basta teatrini politici»

Il centro destra si spacca e correrà diviso alle prossime amministrative. Lombardia Ideale resterà al fianco della Lega. Cavallini spiega le ragioni della rottura.

Elezioni Luino, Cavallini: «Lombardia Ideale al fianco della Lega per un progetto serio e nuovo. Basta teatrini politici»

Il clima elettorale a Luino si fa sempre più infuocato. Il centro destra correrà diviso, con Lega e Lombardia Ideale da una parte per Alessandro Casali (attuale vice sindaco) e Forza Italia, Fratelli d'Italia e Noi per l'Italia dall'altra per Franco Compagnoni (consigliere comunale d'opposizione). 

Una rottura su cui interviene il commissario dell'alto varesotto di Lombardia Ideale, Mattia Cavallini, per spiegarne i retroscena. 

«Lombardia Ideale, movimento civico nato due anni fa per portare avanti le istanze del territorio coinvolgendo tutti coloro che si sentono di centrodestra ma che non si riconoscono nei partiti tradizionali, fin dal primo incontro ha sempre privilegiato l’unità del centrodestra al fine di creare una lista unitaria - in continuità con i 10 anni dell'amministrazione Pellicini - aggiungendo, però, persone e idee nuove per dare quel senso di novità e ricambio doveroso dopo molti anni di amministrazione. Dopo quasi aver raggiunto il 4% alle ultime elezioni regionali e esserci ulteriormente radicati in tutta la provincia, ci mettiamo in gioco anche a Luino al fianco della Lega e di un gruppo di civici. Ci dispiace che, dopo settimane di teatrino, fdi e forza italia abbiano portato alla rottura definitiva di un accordo già sottoscritto e condiviso da tutti ma che, però, non è stato rispettato: se così non fosse possono sempre smentirci pubblicando l'accordo.Noi siamo per una politica trasparente e che faccia l'interesse dei Luinesi, non ci prestiamo a giochi da prima Repubblica di cui i cittadini sono stufi ma cerchiamo di lavorare per costruire i prossimi 5 anni coinvolgendo persone che hanno apprezzato l'ottimo lavoro di Lombardia Ideale sul territorio che spesso qualcuno, volutamente, si dimentica di considerare. La nostra porta era aperta con l'auspicio di riunire il centrodestra ma, dopo aver disattesso gli accordi, il Sindaco uscente ha voluto creare una lista insieme ai suoi oppositori, voltando le spalle al suo leale vice sindaco. Usciamo da un'emergenza sanitaria devastante e ci aspettano mesi duri sul lato economico e sociale; è il momento di mettere in campo risorse ed energie che possano guidare la città e i cittadini nel prossimo futuro.Nei prossimi giorni presenteremo la nostra squadra, competitiva e all'altezza della sfida che ci attende. Ora è tempo di pensare ai Luinesi a testa bassa e con il massimo impegno». 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore