Elezioni comune di Varese

 / Lombardia

Lombardia | 26 luglio 2020, 11:10

I TITOLI DEI GIORNALI. Tempesta perfetta su Fontana, che reagisce sulla Stampa: «Storia pazzesca, volevo soltanto fare una donazione»

Dalle "picconate" di Travaglio e del Fatto che invitano il governatore "a scomparire" al "Fontana nel tritacarne" di Libero, dalle carte pubblicate sul Corriere alla scelta equilibrata del Giorno. Per finire con la fotonotizia del Manifesto, che non sembra tener conto dei lutti in Lombardia: “Gatto ci Covid"

I TITOLI DEI GIORNALI. Tempesta perfetta su Fontana, che reagisce sulla Stampa: «Storia pazzesca, volevo soltanto fare una donazione»

Una tempesta perfetta: al centro, Attilio Fontana. Non c'è apertura di quotidiano in Italia che non abbia scavato, in un modo o nell'altro, nella vicenda giudiziaria che vede indagato il governatore lombardo varesino per "frode nelle pubbliche forniture" in relazione al famoso acquisto/donazione da parte della Regione di 49mila camici e 7mila set dalla varesina "Dama spa" di Andrea Dini, fratello della moglie di Fontana, detentrice del 10%.

Si va da "il Fatto Quotidiano" e da Marco Travaglio, che "gratificano" Fontana con il titolo cubitale "Lo sgovernatore della Svizzera" e una foto a tutta pagina del presidente della Regione che tiene in mano tre bandierine (Svizzera, lombarda e delle Bahamas) giustificata dal presunto (non tanto presunto per il Fatto) "appalto-camici a suo cognato... e i giri di soldi dalle Bahamas all'Ubs (5.3 milioni sbiancati con la voluntary dislosure". Non manca, naturalmente, l'editoriale di Travaglio: "Invito a scomparire".

«Questa storia è pazzesca» - si sfoga su "La Stampa" il governatore: «Ma qual è il reato? - dice - Di solito le persone finiscono indagate perché prendono dei soldi illecitamente. Io invece rischio di passare alla storia come il primo politico che viene indagato perché i soldi ha cercato di versarli».

L'edizione cartacea del "Corriere della Sera" va oltre la notizia e titola "Inchieste, Salvini all'attacco" aggiungendo le parole del leader della Lega ("Metodo Palamara, accusano la Lombardia per colpire me", mentre quella online del quotidiano milanese riporta uno sviluppo annunciato come "esclusivo" che anticipa quelle che dovrebbero essere, come scrive il Corriere, "le carte": «Così Attilio Fontana chiese (all’insaputa del cognato) l’Iban per fargli il bonifico - si legge nel titolo di apertura dell'online - Per evitare polemiche il presidente della Regione Lombardia ha convinto il fratello della moglie a rinunciare ai pagamenti per la fornitura di camici».

Lo stesso Corriere scava nella vita familiare del presidente lombardo e in un secondo articolo di apertura del giornale online scrive: "Attilio Fontana, la moglie (con cui non ci sono foto) e la scelta di restare nella sua Varese". E ancora: "Il governatore lombardo vive in modo riservato con la moglie in una villa fuori Varese dove è stato sindaco per 10 anni. La passione per il golf (oltre al Milan e il basket). L’avviato studio legale che ha fondato nel 1980 è affidato alla primogenita".

La Repubblica apre a tutta pagina l'edizione cartacea così: "Fontana, la Procura indaga sui conti in Svizzera. E' accusato dai pm di frode in pubbliche forniture", aggiungendo la reazione del governatore che dice "non mollo, alla Lombardia non è costato nulla". "Nel mirino - conclude il catenaccio di prima pagina del quotidiano - il tentato bonifico al cognato da un conto ereditato dalla madre oltre confine". Infine, anche qui vengono riprese le parole di Salvini: "La solita giustizia".

E se "Libero" non usa mezzi termine - "Ecco perché il governatore è innocente - FONTANA NEL TRITACARNE" - aggiungendo che "è accusato di aver pilotato un appalto a favore del cognato ma in realtà ha costretto il famigliare a trasforamare l'affare in una donazione alla Regione a costo di smenarci 250mila euro di tasca sua", altrettanto fa "La Verità": "Parte la caccia grossa alle Lega".

Il Resto del Carlino e il Giorno del direttore Michele Brambilla fotografano la situazione ("Fontana indagato, bagarre politica"), dando però identico spazio nel catenaccio anche alla vicenda del "compagno di Casalino, segnalato all'antiriciclaggio per investimenti in Borsa" e aggiungendo la reazione del portavoce di Conte: "Io estraneo".

Resta il Manifesto che, sulla foto di Attilio Fontana, gioca con le parole in un accostamento che sembra non tenere in gran conto i lutti provocati dal virus sui cittadini della Lombardia. Il titolo, infatti, è "Gatto ci Covid".


A.C.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore