/ Gallarate

Gallarate | 25 luglio 2020, 12:00

VIDEO. Raffineria di cocaina a Vergiate, la Polizia sequestra 12 chili di droga per oltre mezzo milione di euro

Duro colpo della Polizia di Stato allo spaccio di sostanze stupefacenti in provincia di Varese. In manette sono finiti un albanese di 43 anni e un italiano di 57 che dovranno rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio, detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione

VIDEO. Raffineria di cocaina a Vergiate, la Polizia sequestra 12 chili di droga per oltre mezzo milione di euro

La droga arrivava nel deposito di Vergiate, veniva raffinata e poi smerciata. Un vero e proprio laboratorio di stoccaggio e lavorazione di cocaina, in cui la Polizia di Stato di Varese è entrata ieri con i poliziotti del commissariato di Gallarate e l'unità cinofila della Guardia di Finanza di Malpensa, per uscirne con 2 chili e mezzo di cocaina, 400 grammi di marijuana, una pistola calibro 765 con 22 proiettili nascosta in un frigorifero per aereo (risultata rubata a Besozzo nel 2015) e tutto il necessaire per raffinare e confezionare la droga: un bilancino di precisione, fornelletti, pellicola, nastro adesivo per l'imballaggio, un frullatore contenente sostanze da taglio e una brocca con una sostanza liquida in fase di solidificazione, un martinetto e uno stampo utilizzati per fare i panetti.

Un duro colpo messo a segno contro lo spaccio di droga, che si unisce al sequestro di nove chili di cocaina, destinata alla movida gallaratese, eseguito giovedì da parte degli agenti della squadra volante del commissariato di Gallarate (leggi qui). «Le due operazioni non sono collegate – ha sottolineato il Questore Giovanni Pepè -, ma rappresentano insieme la sintesi di un costante e qualificato controllo del territorio. Un risultato importantissimo».

«Una scoperta che ci ha lasciato sorpresi – hanno aggiunto il commissario capo Luigi Marsico, dirigente del Commissariato di Gallarate, e la dirigente della squadra mobile Silvia Passoni –, ma che ha confermato l'esistenza di un importante traffico di sostanze stupefacenti nel Gallaratese ad alti livelli, che consente guadagni criminali notevoli. Solo i nove chili di cocaina sequestrati giovedì hanno un valore commerciale di circa mezzo milione di euro».

Quando gli agenti sono entrati all'interno del deposito dell'azienda di Vergiate, specializzata nella manutenzione e riparazione di materiale utilizzato prevalentemente per fini logistici nel settore aeronautico, erano presenti il titolare, un 57enne italiano e un 43enne albanese residente a Monza, la cui posizione è ancora al vaglio degli inquirenti perché risulterebbe assunto come badante.

I due sono stati arrestati e condotti nel carcere a Busto Arsizio a disposizione dell'autorità giudiziaria e dovranno rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio, detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione. Il deposito, sottoposto a sequestro, sarà invece oggetto di successive ed ulteriori ispezioni.

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore