/ Territorio

Territorio | 24 luglio 2020, 16:11

Omofobia all'ospedale di Cittiglio, Gallera: «Intollerabili e inaccettabili discriminazioni nei nostri ospedali»

L'assessore al Welfare della Lombardia condivide i provvedimenti disciplinari presi dall'Asst nei confronti del primario accusato di aver insultato un paziente sedato con questa frase: «Non è giusto perdere tempo per curare questi fr...». Gallera oggi dice: «Mi auguro inoltre che il professionista decida di chiedere scusa»

Omofobia all'ospedale di Cittiglio, Gallera: «Intollerabili e inaccettabili discriminazioni nei nostri ospedali»

«È inaccettabile è intollerabile che in un nostro ospedale possano avvenire atteggiamenti discriminatori di qualsiasi natura e in particolare nei confronti degli orientamenti affettivi. Esprimo la mia netta censura per quanto accaduto». 

L’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, interviene così sulla vicenda che nelle scorse settimane ha coinvolto l’ospedale di Cittiglio dove un primario aveva inveito così contro un paziente sedato«Non è giusto perdere tempo per curare questi fr...» (leggi qui). 

«Pertanto, condivido e sostengo - prosegue Gallera - i due provvedimenti disciplinari adottati dall’Asst Sette Laghi per il medico nei confronti del quale sono state sollevate accuse di questo tipo. Mi auguro inoltre che il professionista decida di chiedere scusa per il suo comportamento inqualificabile».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore