/ Gallarate

Gallarate | 24 luglio 2020, 21:45

Lonate Pozzolo, il camp all'agriturismo agricola Valticino si chiude tra pioggia... e sorrisi: «Bimbi felici: siamo entusiasti. Grazie a chi ci ha sostenuto»

Questa mattina si è svolta la giornata conclusiva delle settimane didattiche stive: un successo di collaborazione, insegnamenti e felicità

Lonate Pozzolo, il camp all'agriturismo agricola Valticino si chiude tra pioggia... e sorrisi: «Bimbi felici: siamo entusiasti. Grazie a chi ci ha sostenuto»

La pioggia non ha scalfito nemmeno per un attimo il sorriso dei bambini, i protagonisti di questo camp estivo organizzato da Alessandro Testa, titolare dell’Agriturismo Agricola Valticino, insieme a sua moglie Katia e Walter Girardi, educatore ambientale e guida naturalistica del Parco del Ticino.

Il programma di questa mattina ha previsto l’intrattenimento dei piccoli da parte dei ragazzi della Croce Rossa di Gallarate e della Protezione Civile, per poi seguire con la consegna delle medaglie ai bambini e infine un rinfresco per salutare genitori e bimbi. In questa giornata, oltre alla coinvolgente presenza dei bambini che hanno reso magico il contesto in cui si è svolta la giornata di chiusura del campo, si sono presentati anche molti "compagni di viaggio" di questa iniziativa: la presidente del Parco del Ticino Cristina Chiappa, che si è detta molto contenta di aver potuto patrocinare un camp estivo nel proprio territorio e con un grande risultato, insieme al suo consigliere all’agricoltura Silvia Bernini; poi ancora alcuni tra i membri dell’amministrazione comunale, il responsabile dei volontari Holly Rampoldi, la responsabile della Croce Rossa giovani Federica Di Candia, la pediatra che ha seguito queste settimane i bambini Chiara Di Francesco, la volontaria del Parco del Ticino e guardia ecologica Alessia Spada, e altri tra i più importanti membri che hanno partecipato a questo progetto dedicato ai bambini e ad un’importantissima valorizzazione del territorio.

Alessandro Testa, promotore di questa “fattoria didattica”, ha espresso molta soddisfazione per tutto quello che è stato fatto in questo periodo e si è detto pronto per la ripresa del campo estivo a settembre: «È stato molto impegnativo, soprattutto facendo mantenere tutte le norme anti contagio, ma dall’altra parte si è dimostrato infinitamente gratificante, perché siamo riusciti a rendere felici coloro che hanno più bisogno di felicità: i bambini». 

Andrea Galizia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore