/ Territorio

Territorio | 22 luglio 2020, 10:05

Gavirate, il Progetto Rughe non va in vacanza: prosegue il sostegno ai malati di Alzheimer

L'associazione gaviratese ha prolungato ai mesi di luglio e agosto l'attività dei gruppi di sostegno ai famigliari dei malati effettuata a distanza in videoconferenza: disponibile anche un numero di telefono attivo 24 ore su 24.

Gavirate, il Progetto Rughe non va in vacanza: prosegue il sostegno ai malati di Alzheimer

Il Progetto Rughe di Gavirate, che assiste i malati di Alzheimer e i loro famigliari, non va in vacanza e prosegue con le sue iniziative di supporto pur nelle difficoltà dovute alle norme anti contagio. 

«In questo periodo di difficoltà per tutti, i familiari di persone con demenza e gli ammalati stessi si trovano privati di importanti supporti e servizi - spiegano dall'associazione - Progetto Rughe ha deciso di star loro vicino, seppure a distanza. Con la speranza che  possa essere fonte di conforto, abbiamo potenziato e attivato:

·  Il gruppo di sostegno ai familiari effettuato a distanza in video conferenza, prolungato a luglio e agosto 2020

·   Il supporto psicologico ai curanti (familiari, assistenti familiari)

·   Il Centro di aiuto telefonico 366 6457422 - disponibile H24 per tutte le richieste di aiuto, sostegno, informazioni, e se necessario per il supporto psicologico.    

In questo momento di vite sospese il rapporto che abbiamo intessuto con le persone è vivo e denso di emozioni. La richiesta di partecipazione si può fare alla mail info@progettorughe.it, oppure al numero del Centro di Aiuto 366 6457422». 

 

 

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore