/ Sport

Sport | 14 luglio 2020, 09:51

Ippica, stasera dalle 19 una bella serata di mezza estate alle Bettole. Nel Redaelli tutti contro Americanism

I consigli dell'esperto Jacopo D'Elia per le sei corse in programma stasera alle Bettole a partire dalle ore 19. In allegato il programma completo con i partenti

Ippica, stasera dalle 19 una bella serata di mezza estate alle Bettole. Nel Redaelli tutti contro Americanism

Nella riunione infrasettimanale alle Bettole, in programma questa sera a partire dalle ore 19, fari puntati sui due handicap limitati, divisi per distanza, che si disputeranno sul tracciato in sabbia. Di contorno una maiden per cavalli di 3 anni abbinata ad una delle due II Tris di giornata.

In apertura una reclamare sul doppio chilometro allungato, il Premio Gian Pietro Cicogna, nel quale proviamo a dare fiducia a Walplata, troppo ardente all’ultima, con 200 metri in meno potrebbe portare a termine la consueta tattica d’avanguardia. Da 4/1 in su si va con lei oppure ripiegare sul compagno di training Dolcedo, che al contrario avrebbe bisogno più distanza. Blumont ha deluso da nettissimo favorito e gli concediamo una replica, mentre il vecchio Prato Mariante allunga il metraggio e sulla base dell’ultima prova potrebbe anche mettere tutti d’accordo. Più dura per King Umbert.

Nel Mario Grilli (ore 19.35) solo 3 anni a caccia del primo sigillo in carriera. Trova un’occasione irripetibile Lucechericama, che ha già provato il tracciato e dalla “pari” in su va giocato immediatamente, prima che crolli. L’avversario è Losak, valida alternativa a 3/1. Discorso successo ristretto a questi due mentre mirano ad un piazzamento Trafalgar, El Bulli e Versiliana.

Il primo dei due handicap limitati, quello dedicato ad Ernesto Redaelli (ore 20.10), vedrà al via solo 4 soggetti dopo il forfait immediato di Alshalaal. Tutti contro Americanism, che in sabbia non sbaglia quasi mai nulla e, potendo agire indisturbato all’avanguardia, ha grosse chances di aumentare il suo bottino. Da 1 e 1/2 in poi si può giocare con fiducia, se fosse troppo bassa la quota si può anche rischiare altro perché non se la porta da casa. Red Desert infatti lo ha già battuto e col vantaggio ponderale del peso resta un avversario ostico. I due di Goldin sembrano un gradino sotto con Battle Commence che sa fare il suo e Thrifty One è ancora da inquadrare, dopo la trafila per ottenere il peso in handicap culminato con un buon terzo all’ultima sortita.

La prova gemella, ma sulla distanza dei 1400 metri, il Premio Giulio Gorini (20.45), pare più accattivante. I pesi massimi Ali’s Legend e My Grey Hope come attitudine e qualità sembrano una spanna messi meglio rispetto ai rivali. Il primo ha un feeling particolare col dirt prealpino e potrebbe aprire favorito con una quota intorno al 2/1. Noi però appoggiamo con fiducia My Grey Hope, quota da 3/1 in su, visto che nel periodo ha raggiunto il top della carriera tentando addirittura in Listed e non ha problemi sulla sabbia, sulla quale peraltro ha già vinto. Il veleno della corsa è Pizzo Carbonara che, dopo prestazioni in costante miglioramento a Milano, torna sul tracciato e superficie preferita e ha il peso giusto per insidiare i due segnalati. Più dura per gli altri; attenzione all’ospite Batellik, mentre il giovane Ferro e Foco, sul suo migliore standard, sarebbe temibile visto che ha già vinto lo scorso anno sulla sabbia, anche se contro rivali inferiori in una nursery per puledri.

L’altra prova di spicco della serata è rappresentata dal Premio Luciano Frattini (21.20), un handicap sui 1500 metri del tracciato in erba. Il posto d’onore ottenuto nel Premio Po, sulla pista dritta di San Siro, lancia You Better Run in cima alle nostre preferenze, anche se dovrà dimostrare di adattarsi alla doppia curva. E’ lui quello da battere e probabilmente aprirà da favorito al betting ma noi andiamo con la sorpresa Fortissimo, da 5/1 in su, siccome in passato ha frequentato categorie elitarie e, in uno schema più congeniale, su di un tracciato ridotto, potrebbe riacquistare la verve perduta. Enigma Code è un altro che si sta muovendo bene e prima o poi troverà la sua corsa. Occhio a Declarationoflove: ha appena vinto e ha ancora un colpo in canna.

Si chiude con la consueta prova riservata ai gentleman riders e alle amazzoni, il Premio intitolato a Giorgio Macchi (21.55), handicap ad invito sul chilometro e mezzo. Corsa aperta nella quale diamo fiducia alla concretezza di You’re Serious, che sul tracciato si esprime sempre al meglio. Rapture, Le Green Cest Chic e l’ospite Corruption sono valide alternative, senza dimenticare nessun eventuale inserimento.

Files:
 Bettole programma 14 luglio (653 kB)

Jacopo D’elia in collaborazione con Trotto&Turf

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore