/ Cronaca

Cronaca | 04 luglio 2020, 17:56

Piazza Repubblica sorvegliata speciale dalle polizie locali di Varese, Busto Arsizio, Gallarate e Saronno

Ieri sera i controlli coordinati nelle strade del centro di Varese. Nelle prossime settimane l’impegno nelle altre città. Il vicesindaco Zanzi: «L'obiettivo è incrementare la percezione di sicurezza con accertamenti puntuali»

Piazza Repubblica sorvegliata speciale dalle polizie locali di Varese, Busto Arsizio, Gallarate e Saronno

Controlli coordinati sul territorio per le Polizie Locali di Varese, Busto Arsizio, Gallarate e Saronno. Il progetto, nato nell’ambito della nuova legge regionale sulla regolamentazione delle attività e dei servizi di Polizia in Lombardia, ha preso il via ieri sera nel centro della Città Giardino.

I controlli sono stati effettuati in piazza Repubblica, via Carrobbio e nelle piazze Ragazzi del ’99 e Cacciatori delle Alpi, con due cittadini deferiti all’autorità giudiziaria e altri quattro sanzionati.

Nei prossimi fine settimana i pattugliamenti coordinati si sposteranno, nell’ordine, a Busto, Gallarate e Saronno. L’obiettivo del progetto è quello di incrementare i controlli e i pattugliamenti del territorio, in tema di sicurezza urbana e di tutela ambientale; alla base vi è un accordo di collaborazione, formalizzato dalla Regione, e sottoscritto dalle giunte delle quattro città coinvolte.

Ieri le pattuglie presenti erano quattro, una per ciascun Comando. «Il presidio serale di piazza Repubblica – afferma il vicesindaco Daniele Zanzi – ha contribuito a incrementare la percezione di sicurezza per i cittadini della città, con accertamenti puntuali e che hanno permesso di arrivare a segnalazioni concrete». 

Maggiori controlli dunque, in attesa che venga anche riqualificata piazza Repubblica grazie ai lavori che stanno per partire. Nel dettaglio sono stati deferiti due cittadini extracomunitari; il primo per non aver ottemperato a un precedente decreto di espulsione, il secondo perché non era in possesso del permesso di soggiorno. Le sanzioni hanno invece interessato tre persone che consumavano bevande in contenitori di vetro, in violazione del regolamento di polizia urbana, e un cittadino privo di mascherina, in violazione dell'ordinanza regionale.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore