/ Salute

Salute | 03 luglio 2020, 10:52

Trasportava malati Covid, ora torna alla base: missione compiuta per l'ambulanza "Alfa 2"

Il mezzo era stato prestato dal Gruppo Sea ad Asst Valle Olona durante la fase acuta della pandemia: ha percorso 5980 chilometri per assistere ammalati di Coronavirus

Trasportava malati Covid, ora torna alla base: missione compiuta per l'ambulanza "Alfa 2"

Un’ambulanza altamente performante, che ha permesso il trasporto in totale sicurezza di 75 pazienti (su un totale di 157) positivi al Covid-19. L'ambulanza “Alfa 2”, prestata nella fase acuta della pandemia dal Gruppo Sea ad ASST Valle Olona, è stata un grande dono. Martedì 30 giugno Fabrizio Caprera, Coordinatore del Servizio ambulanze interno, l’ha riconsegnata al Gruppo Sea, che gestisce gli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate.

«Abbiamo beneficiato di un mezzo di soccorso nuovo, efficiente e di ultima generazione, arricchito con un optional importantissimo come un sanificatore all'ozono montato nel vano sanitario - dichiara -. Con l’ambulanza “Alfa 2” abbiamo percorso 5980 chilometri».

La riconsegna del mezzo è l’occasione per fare un bilancio sull’attività di trasporto di ASST Valle Olona. «Dal 22 febbraio a oggi, gli 8 operatori autisti/soccorritori assegnati al mio Servizio e coadiuvati da personale infermieristico, hanno svolto complessivamente 615 trasporti di pazienti, tra i Presidi ospedalieri aziendali e fuori Azienda – riprende Caprera -. Di questi, sono stati 157 i trasporti di pazienti con Coronavirus, con destinazione i vari reparti Covid aziendali e strutture in tutta la regione, ad esempio: Ospedale di Cremona, a Milano il Policlinico, il Buzzi e Niguarda, le Rsa (Residenze sanitarie assistenziali) della provincia di Bergamo, Cremona e Lodi». 

«Oltre a ringraziare la dirigenza del Gruppo SEA e la nostra Direzione per l'opportunità concessa - conclude - vorrei ringraziare anche tutti i miei collaboratori per la loro disponibilità e professionalità dimostrate da inizio emergenza a oggi. Senza dimenticare gli operatori impegnati con la consegna e ritiro (tutti i giorni, sabato domenica e festivi) di tamponi, dispositivi di protezione individuali (dpi), farmaci: i trasporti hanno riguardato le provincie di Varese, Como, Milano, Bergamo, Brescia e Pavia».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore