/ Cronaca

Cronaca | 02 luglio 2020, 11:33

Gaggiolo, dopo un furto al bar appicca un incendio e provoca l'esplosione di una bombola del gas: arrestato

Un uomo di 33 anni fermato dai carabinieri di Viggiù con le accuse di furto aggravato e incendio. Secondo le indagini dietro il gesto, avvenuto domenica pomeriggio a Cantello, ci sarebbero controversie lavorative

Gaggiolo, dopo un furto al bar appicca un incendio e provoca l'esplosione di una bombola del gas: arrestato

Aveva appiccato un incendio in un magazzino di un bar ristorante di Gaggiolo, provocando lo scoppio di una bombola del gas. Per questo un uomo di 33 anni è stato arrestato nelle scorse ore dai carabinieri di Viggiù in esecuzione di un fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Varese.

L'uomo, disoccupato del luogo già noto alle forze dell’ordine, è ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato ed incendio. Il provvedimento cautelare recepisce pienamente l’attività info-investigativa dei militari dell’Arma della Compagnia di Varese. 

Secondo le indagini l'uomo, verosimilmente a causa di controversie lavorative, nel pomeriggio di domenica 28 giugno, intorno alle 18 circa, si era reso responsabile del furto di alcuni beni di prima necessità dall’interno di un bar ristorante di Gaggiolo, appiccando successivamente un incendio al magazzino di pertinenza dell’attività commerciale e causando l’esplosione di una bombola del gas lì custodita (leggi QUI). Una deflagrazione pericolosa per l’incolumità pubblica.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato portato nel carcere dei Miogni di Varese a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore