/ Canton Ticino

Canton Ticino | 02 luglio 2020, 08:58

Covid-19, in Svizzera obbligo di mascherina sui mezzi pubblici. Il Ticino pensa di estendere la misura

La decisione è stata presa dopo l'aumento costante dei contagi, ma anche dei viaggiatori, negli ultimi dieci giorni. Il presidente del Canton Ticino, Norman Gobbi: «Si pensa a una possibile estensione della misura a ristorazione e commercio». I medici cantonali: «Va resa obbligatoria anche negli spazi pubblici»

Covid-19, in Svizzera obbligo di mascherina sui mezzi pubblici. Il Ticino pensa di estendere la misura

La Svizzera va controcorrente, anche in questa occasione, e introduce misure di prevenzione del Covid-19 più severe dopo l'aumento costante dei contagi negli ultimi dieci giorni (ieri erano stati 137 in 24 ore), ma il Ticino potrebbe andare oltre.

Da lunedì prossimo in tutta la Confederazione sarà obbligatorio indossare la mascherina sui mezzi pubblici (tranne che per i bambini sotto i 12 anni: chi si rifiuterà di indossarla, dovrà scendere dai mezzi), anche per via dell'aumento dei passeggeri, oltreché di quello dei positivi: la decisione del Consiglio Federale, che ha deciso anche di introdurre la quarantena per chi arriva in Svizzera da Paesi a rischio, potrebbe essere interpretata in maniera ancora più restrittiva dal Canton Ticino

Norman Gobbi, presidente del governo ticinese, ha infatti dichiarato al Corriere del Ticino: «Ci siamo confrontati con i nostri esperti - ha detto Gobbi al quotidiano ticinese - a cominciare dal medico cantonale, per discutere della possibile estensione della misura ad altre situazioni, penso alla ristorazione e ai commerci. I dati a livello federale infatti non sono tranquillizzanti. E se in Ticino non abbiamo nuovi casi, è perché le misure erano state ben più restrittive rispetto al resto del Paese. Se necessario - ha concluso Gobbi - vedremo come muoverci sui club notturni, una delle situazioni potenzialmente più pericolose, e sugli assembramenti all'aperto».

In mattinata anche Rudolf Hauri, presidente dell'Associazione dei medici cantonali della Svizzera (AMCS), ha detto di essere favorevole a un obbligo di indossare la mascherina in tutti gli spazi pubblici.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore