/ Cronaca

Cronaca | 30 giugno 2020, 18:28

Lite tra ex coniugi per l'affido della figlia: intervengono i carabinieri

Una donna è stata denunciati dai militari di Busto Arsizio per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazione sulla propria identità

Lite tra ex coniugi per l'affido della figlia: intervengono i carabinieri

Lite tra ex coniugi, devono intervenire i carabinieri. E' successo a Busto Arszio dove i militari del Nucleo operativo e radiomobile della locale Compagnia  hanno denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazione sulla propria identità una donna di 35 anni.

A chiamare i carabinieri è stato l'ex compagno della donna nella speranza di dirimere un violento litigio scoppiato tra l'uomo e l'ex moglie, che non intendeva affidare la propria figlia minorenne al padre nel giorno stabilito all'atto della separazione.

Per risolvere la situazione con l'affido della ragazza al padre, come da disposizione del tribunale, c'è voluta una lunga opera di mediazione da parte dei carabinieri. La donna, madre delle piccola, nel corso delle fasi di identificazione ha rifiutato di fornire le proprie generalità e ha rifiutato in ogni modo l'accompagnamento negli uffici per l'identificazione. Nel corso della mediazione non si sono registrati feriti.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore