/ Varese

Varese | 29 giugno 2020, 15:52

Rifiuti al Parco di Villa Mirabello la soluzione in ostaggio della burocrazia

Puntuali ogni settimana arrivano segnalazioni corredate da foto dei sacchi di rifiuti nel prato sopra ai Giardini Estensi. La problematica è nota, ma di difficile soluzione

Rifiuti al Parco di Villa Mirabello la soluzione in ostaggio della burocrazia

Il problema dei rifiuti al Villa Mirabello è stra noto. Il bar della villa, Il Balthazar in the park, mette i rifiuti fuori in attesa che Aspem passi a ritirarli e gli animali, i cani lasciati liberi e quelli selvatici che escono di notte, rompono i sacchi spargendo l'immondizia per il pratone. Un'immagine che stona con l'amenità del luogo, ma ogni soluzione provata fino ad oggi non ha trovato soluzione.

«Purtroppo i passaggi di Aspem non sono sufficienti – spiega il titolare del bar, Raffaele Skizzo Bruscella – Abbiamo richiesto che venissero più spesso, soprattutto a prendere la carta che, come succede anche in via Cavallotti, ritirano solo ogni 15 giorni. I rifiuti chiaramente non posso tenerli nel locale e abbiamo provato a sistemare i sacchi e i bidoni in diversi luoghi, ma la storia si ripete».

La soluzione meno impattante è quella di nasconderli tra le piante ma i disagi ci sono ugualmente. «Ho anche proposto al comune di realizzare una struttura a mie spese, un'isola che si integra con l'ambiente e non permetterebbe agli animali di accedere ai sacchi – aggiunge – Siamo in attesa di risposte, nel frattempo chiedo la collaborazione di tutti per diminuire i disagi. I sacchi in sé non sarebbero un problema se gli animali non li rompessero. I cani andrebbero tenuti al guinzaglio».

La disponibilità a tenere pulito c'è e se i sacchi si rompono quando il locale è chiuso, il titolare chiede gentilmente di essere contattato e provvederà a ripulire il prima possibile. Dopo le segnalazioni di questa mattina la situazione è già tornata alla normalità e l'area pulita. 

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore