/ Varese

Varese | 29 giugno 2020, 17:45

Effusioni hot in pieno giorno dietro una siepe dell'Ippodromo: denunciati dai carabinieri

Uno slancio di passione irrefrenabile a pochi metri da altre persone ha richiesto ieri pomeriggio l'intervento della pattuglia. Un testimone: «Erano dietro una siepe a ridosso del centro cinofilo a trenta metri dalla gente». Dovranno rispondere di atti osceni

Effusioni hot in pieno giorno dietro una siepe dell'Ippodromo: denunciati dai carabinieri

Uno slancio di passione irrefrenabile. E' quello che deve aver animato un uomo e una donna nel tardo pomeriggio di ieri a Varese a lasciarsi andare ad una serie di effusioni decisamente spinte. Il tutto in pieno giorno, a pochi metri da altre persone e protetti da sguardi indiscreti soltanto da una siepe.

Il luogo scelto dalla coppia focosa non era però dei più idonei per scambiarsi bollenti effusioni: all'interno dell'Ippodromo, proprio a ridosso del centro cinofilo. Tanto che qualcuno ha chiamato i carabinieri che sono arrivati sul posto mettendo fine al pomeriggio di passione.

«E' successo domenica pomeriggio poco dopo le 18.30 - racconta un testimone dell'accaduto residente in zona, che ha notato quanto stava succedendo e che vuole restare anonimo - in pieno giorno. Mi sono accorto di alcuni movimenti strani all'interno dell'Ippodromo, a ridosso del centro cinofilo dove vengono addestrati i cani». Un'area ritrovo abituale di padroni di cani, sempre aperto a prescindere che ci siano o meno i corsi. 

I due, a quanto pare non più giovanissimi, erano a piedi. «Ho visto due persone che evidentemente stavano consumando un rapporto sessuale. Erano nascosti dietro una siepe a ridosso del centro cinofilo, con ogni probabilità sono arrivati a piedi e sono entrati. Erano a trenta, massimo cinquanta metri dalla gente». 

All'interno del centro cinofilo, che si trova dentro l'ippodromo, c'erano altre persone, che si sono accorti di quanto stesse accadendo: hanno chiamato i carabinieri, che sono intervenuti immediatamente. Una volta sul posto i militari hanno compiuto gli accertamenti del caso, identificando la coppia e denunciandola per atti osceni. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore