/ Territorio

Territorio | 24 giugno 2020, 18:19

Cgil, Cisl e Uil della Lombardia hanno incontrato Fontana: «Cambiare il modello sanitario regionale»

I tre segretari generali Elena Lattuada, Ugo Duci e Danilo Margaritella sono stati ricevuti dal presidente della Regione e dall'assessore Gallera: «Indispensabile il ridisegno della sanità lombarda utilizzando anche le risorse messe a disposizione dalla Ue».

Cgil, Cisl e Uil della Lombardia hanno incontrato Fontana: «Cambiare il modello sanitario regionale»

Si sono incontrati oggi al Pirellone i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil lombardi con il presidente della Regione Attilio Fontana, con l’assessore al Welfare Gallera e con il nuovo Direttore Generale dell’assessorato Trivelli, al fine di verificare la volontà di Regione Lombardia di mettere mano al modello sanitario regionale, disegnato dalla Legge Regionale 23/2015.

«Al termine dei cinque anni dalla sua approvazione e alla luce dell’epidemia che ha colpito in modo particolare le cittadine e i cittadini lombardi, il sindacato confederale ritiene indispensabile una rivisitazione profonda di quanto non ha funzionato e il ridisegno, anche utilizzando le risorse messe a disposizione dalla Comunità Europea, della sanità lombarda. Per questo Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto un tavolo permanente di confronto. Regione Lombardia ha dichiarato la sua disponibilità, che andrà misurata e verificata nei contenuti, nei tempi e nei risultati che ne conseguiranno» commentano in una nota i tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Lombardia Elena Lattuada, Ugo Duci e Danilo Margaritella. 


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore