/ Hockey

Hockey | 21 giugno 2020, 16:49

All'asta le maglie dei Mastini che ci hanno fatto sognare: la prima è di Francesco Borghi. Rumors sulla nuova stagione

Da domani a giovedì sul sito ufficiale del club giallonero si potrà partecipare all'asta per portare a casa la maglia dei Mastini che hanno riportato tutta Varese al Palalbani. Dirigenti al lavoro su budget e prime conferme: nulla è scontato

All'asta le maglie dei Mastini che ci hanno fatto sognare: la prima è di Francesco Borghi. Rumors sulla nuova stagione

Un'altra idea che rinsalda ancora di più il legame, davvero fortissimo, tra il popolo giallonero e i Mastini, che sono in attesa di ufficializzare le prime conferme. L'entusiasmo lasciato dall'ultima stagione che, seppure incompiuta, è stata stravinta dai gialloneri nel cuore della gente, produce una nuova, bellissima iniziativa che serve anche a sostenere la stessa società in vista di un nuovo passo avanti nel programma triennale di consolidamento.
 
Parte infatti domani l'asta con le maglie dei giocatori che hanno riportato il grande pubblico al Palalbani, con più di mille persone nella sfida al Merano dopo le final four di coppa: l'asta si svolgerà sul sito ufficiale dei Mastini (clicca QUI) e cioè mastinivarese.hockey e partirà con la maglia di un vero guerriero come Francesco Borghi.

Il regolamento e le info, comunicate dall'Hockey Club Varese, sono semplici  (per partecipare all'asta della maglia di Francesco Borghi, per esempio, dovete cliccare QUI).

1. L’asta è attiva da lunedì 22 giugno alle ore 9 e terminerà giovedì 25 giugno a mezzanotte.

2. La base d’asta è di 40 euro con rilancio minimo di 5 euro. All'asta si partecipa scrivendo un commento con la propria offerta nell'apposita sezione del sito dei Mastini (basta cliccare il pulsante "Partecipa all'asta"): il commento più in alto corrisponde al commento più recente mentre l'ultimo commento in ordine cronologico con l’offerta più alta si aggiudica la maglia.

3. Venerdì 26 alle ore 12 nomineremo il vincitore tramite i canali social Facebook e Instagram dei Mastini.

La mail richiesta dalla società non verrà visualizzata nei commenti ma utilizzata solo per contattare privatamente il vincitore. Tutte le mail verranno eliminate dopo l’accettazione da parte del vincitore dell’asta e non verranno utilizzate in alcun altro modo per rispettare la direttiva sulla privacy.

Non verranno tenuti in considerazione per l'asta i commenti precedenti al 22 giugno e quelli successivi al 25 giugno.  

Per quanto riguarda la società, il presidente Torchio, il vicepresidente Longhi e il ds Malfatti sono all'opera sia per quanto riguarda la definizione del budget che per le prime operazioni di mercato che partiranno dalle conferme e, innanzitutto, da coach Da Rin. Non c'è ancora la certezza sul fatto che sarà lui a tornare sulla panchina giallonera per completare l'opera: la volontà delle parti sarebbe quella, ma al momento per via dell'incertezza totale che regna sul futuro campionato siamo 50% e 50%. 

Infatti le società di IHL - che si uniranno in una lega per fare sentire la loro voce - attendono ancora le norme che regoleranno partite e allenamenti, e non è un fatto di poco conto: se limitassero fortemente l'attività, soprattutto nei viaggi o nell'obbligo di avere panchine extra large, difficilmente verrebbero accettate.

La stessa IHL non sa ancora se tutti i club della scorsa stagione ci saranno nuovamente al via: almeno un paio avrebbero grosse difficoltà, mentre lo stesso Merano vive nell'incertezza, tra rabbia e delusione, dopo la bocciatura dell'iscrizione all'Alps, a cui parrebbe credere ancora. Sia il Valdifiemme che l'Alleghe sarebbero pronte però e rinforzarsi.  

Capitolo giocatori: il nucleo degli intoccabili sembra scontato, a partire dai varesini. Tedesco è tornato in Canada, dove lavora: è stato il sogno di un anno fa, difficilmente lo sarà anche nella prossima stagione anche se continua a tenersi in contatto con Varese, pur avendo avuto altri abboccamenti. Tornerebbe di corsa, ma le condizioni le detta la società. E l'eterno Perna? Siamo ancora nel regno dell'incertezza: chi vivrà, vedrà. 
  

A.C.


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore