/ Territorio

Territorio | 19 giugno 2020, 17:06

I numeri della Croce Rossa di Luino nella battaglia contro il Coronavirus

«Abbiamo fatto del nostro meglio mettendo in campo oltre 150 volontari Cri, 50 volontari temporanei, 6 operatori del servizio civile e 9 dipendenti» sottolinea il presidente dell'associazione Pierfrancesco Buchi

I numeri della Croce Rossa di Luino nella battaglia contro il Coronavirus

Come sempre nelle emergenze o nella quotidianità, la Croce Rossa di Luino non si è ovviamente tirata indietro nemmeno davanti all'epidemia di Coronavirus.

Terminata la fase più acuta e pericoloso della pandemia, è tempo di tirare qualche somma delle attività svolte in questi ultimi mesi.

«Sono stati attivati oltre 150 volontari CRI, 50 volontari temporanei (semplici cittadini che hanno scelto di farsi coordinare dalla nostra struttura in questi mesi), 6 operatori del Servizio Civile e 9 dipendenti - commenta Pierfrancesco Buchi, Presidente della Croce Rossa di Luino e Valli - Per una piccola realtà come la nostra alla sua "prima pandemia", è stato fatto del nostro meglio. In caso di prossime "ondate" avremo in nostro favore l'esperienza; il nostro personale ha infatti dimostrato grande responsabilità e competenza davanti alla Comunità. Il sistema "Croce Rossa" ed il suo approccio ai bisogni del territorio, andrebbero presi come modello per iniziare una nuova politica di attenzione al cittadino».

Le attività della Croce Rossa di Luino e Valli sul territorio durante i mesi di Emergenza Covid-19 di marzo, aprile, maggio e giugno sono state tantissime:

Interventi in Emergenza Urgenza 112, con altissimi rischi, ma gestiti sempre con massima protezione per gli operatori. Servizi di trasporto secondario serale per le dimissioni dai pronto soccorso di Luino e Cittiglio. Servizi di trasporto secondario diurno, per dimissioni dagli Ospedali e visite mediche. Assistenza al mercato di Luino in collaborazione con le associazioni del soccorso del territorio. Preparazione e distribuzione di 150 pacchi conforto mensili alle famiglie indigenti, assistite e segnalate dai Servizi Sociali. Preparazione e distribuzione di oltre 300 kit gentilezza (donazioni di alimenti) alle persone in stato temporaneo di difficoltà economica, in particolare per i cassintegrati a causa delle chiusure di negozi ed aziende. Raccolta, inventario e sistemazione settimanale degli alimenti donati dagli 8 supermercati, con cui sono state stipulate convenzioni per il servizio spesa sospesa per CRI. Servizio "Adotta un Anziano" con la spesa di alimenti o farmaci al domicilio per persone anziane o malate, protette a casa. Distribuzione pacchi (alimentari e non) per neonati alle mamme in difficoltà assistite dal CAV (Centro Aiuto per la Vita), con cui abbiamo collaborato mensilmente. Supporto con donazione di alimenti all'Opaar di Germignaga. Supporto con donazione di 40 pacchi alimentari al Centro d'ascolto di Cunardo. Partecipazione ai COC (Centro Operativo Comunale) in molti comuni dove abbiamo proficuamente collaborato con le Amministrazioni comunali. Allestimento e gestione del presidio territoriale per i Tamponi del Nord provincia, a Luino. Quasi 1000 tamponi eseguiti. Preparazione video tutorial sull'uso dei DPI distribuito tramite alcuni comuni. Organizzazione e supporto alle scuole superiori di Luino per lo svolgimento degli esami di maturità in sicurezza. Avvio di specifica raccolta fondi a sostegno delle attività in Emergenza. Avvio della campagna per il 5x1000. Costante ed aggiornata comunicazione sui nostri canali social e sui media locali, tenendo la popolazione informata quotidianamente sulle attività del nostro personale. Monitoraggio sanitario e allineamento ai protocolli tramite Direzione sanitaria, in linea con le direttive regionali e di Areu. Attivazione di un centralino per servizi sociali di CRI con due numeri dedicati.

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore