/ Cronaca

Cronaca | 19 giugno 2020, 12:09

Gambizzato con un colpo di pistola per questioni di droga: 45enne di Fagnano arrestato dai carabinieri

I fatti risalgono al marzo scorso, quando un trentenne si era presentato al pronto soccorso di Tradate con una ferita d'arma da fuoco al piede. Secondo le indagini dei militari di Busto Arsizio dietro lo sparo ci sarebbe un debito. Questa mattina il blitz dei carabinieri

Gambizzato con un colpo di pistola per questioni di droga: 45enne di Fagnano arrestato dai carabinieri

Arrestato per aver sparato a un uomo per questioni di droga. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Busto Arsizio hanno dato esecuzione, nelle prime ore di questa mattina, a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo di 45 anni, già noto alla giustizia, residente a Fagnano Olona. Per lui l'accusa è di lesioni personali aggravate, minaccia aggravata e porto illegale di arma da fuoco aggravata. 

Tutto era iniziato lo scorso 4 marzo. Intorno alle 22 di quella sera un trentenne si era presentato al pronto soccorso dell'ospedale Galmarini di Tradate con una ferita d'arma da fuoco al piede sinistro. Il giovane, residente a Fagnano Olona e già noto alla giustizia, alle domande dei medici aveva risposto di essere stato ferito da un colpo di pistola durante un litigio con uno sconosciuto. Il personale sanitario in effetti gli aveva rimosso un'ogiva - di calibro 7.65 - sotto la cute del piede sinistro con un intervento chirurgico.

Subito però erano scattate le indagini dei carabinieri, culminate questa mattina con l'arresto di un quarantacinquenne, anche lui di Fagnano Olona, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo era stato già arrestato qualche settimana fa dagli stessi militari dell'Arma di Busto Arsizio con l'accusa di detenzione di stupefacente che l'uomo custodiva nella cameretta della figlia minorenne. Il nuovo arresto di questa mattina arriva in seguito a un provvedimento emesso dal gip del tribunale di Busto, che ha recepito integralmente l'esito delle indagini dei militari, coordinati dalla locale Procura della Repubblica. 

Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri, lo sparo - esploso nei pressi di un bar di Fagnano - risulterebbe riconducibile al contesto dello spaccio di sostanze stupefacenti e in particolare a un presunto debito nei confronto dell'uomo arrestato. Nel corso della perquisizione domiciliare i militari hanno inoltre trova 5,1 grammi di hashish, posta sotto sequestro. Il quarantacinquenne è stato invece portato in carcere a Busto Arsizio a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore