/ Eventi

Eventi | 18 giugno 2020, 12:42

Torna la cultura dal vivo con BA Cultura per l'Estate

Ventisette appuntamenti suddivisi in quattro discipline: letteratura, musica, cinema e arte. Maffioli: «Busto svetta tra le grandi città per l’offerta culturale estiva. Orgogliosa della mobilitazione delle forze della città per la cultura: ripartiamo da Busto con Busto»

Torna la cultura dal vivo con BA Cultura per l'Estate

Dopo i mesi di lockdown in cui la fruizione della cultura è stata possibile solo a distanza, tornano gli eventi culturali dal vivo: l’amministrazione comunale, in collaborazione con le realtà culturali cittadine, ha predisposto un calendario, BA Cultura per l’Estate, che offrirà numerose occasioni di approfondimento e di incontro a chi resterà in città nei mesi estivi.

In cartellone infatti ventisette appuntamenti suddivisi in quattro discipline: letteratura, musica, cinema e arte. «Abbiamo voluto con forte determinazione riportare la cultura dal vivo in città e, non appena è stato possibile, siamo riusciti a organizzare un cartellone estivo che coinvolge più discipline e non rinuncia alla qualità: un'impresa affatto semplice, riuscita solo grazie alla passione, alla collaborazione e all'impegno generoso e convinto delle nostre associazioni culturali cittadine - spiega la vicesindaco e assessore all'Identità e Cultura Manuela Maffioli - Non potevamo lasciare la cultura dal vivo ancora in silenzio. Non potevamo privarci oltre della sua voce, dei suoi contenuti, dei valori che veicola. La cultura è anche lenimento e può rispondere ai bisogni profondi generati dal periodo durissimo che abbiamo appena affrontato».

Come previsto dalle norme di sicurezza, gli eventi si svolgeranno all’aperto, in luoghi circoscritti e solo su prenotazione. In particolare le presentazioni di libri, a cui collaborano le librerie Bustolibri, Libraccio, Dondolibro, Ubik, I libri e i giorni e De Piante Editore, si svolgeranno nel giardino della sala Monaco della Biblioteca; il parco e la terrazza di Villa Ottolini Tosi faranno da sfondo agli eventi musicali curati da Associazione Musicale Rossini, Musikademia e Nuova Busto Musica, mentre il Giardino quadrato del Museo del Tessile si trasformerà in cinema estivo per le proiezioni di film selezionati da ICMA, BA Film Festival e Sguardi d’essai.

Per quanto riguarda l’arte, oltre alla mostra fotografica ‘Italia. Sguardi d’autore’ che sabato 13 giugno ha dato il via al cartellone e che resterà esposta fino al 26 luglio a Palazzo Cicogna, si segnalano due mostre di arte contemporanea realizzate da realtà che siedono al Tavolo Arte: si tratta di ‘Napoleone. Nella traccia del nero e del colore’, una selezione di stampe calcografiche di Giulia Napoleone, esposta negli spazi della Cristina Moregola gallery e della rassegna “I doni della quarantena” a cura di Spazio Arte Carlo Farioli.

«La scelta compiuta dall'assessorato e condivisa con gli operatori culturali è stata quella di una ripartenza 'lenta', assecondando il sentire comune, che sta portando le persone con prudenza e lentezza alla vita - conclude Maffioli - e, soprattutto, una ripartenza da 'noi', dal territorio, dai suoi talenti, ritrovandoci per ricominciare. Un programma distribuito nella settimana, un evento al giorno, anche pensando all'importanza di favorire la presenza delle persone, a sostegno del nostro commercio».

A ogni disciplina è stata dedicata una giornata: il mercoledì (in linea di massima) alla letteratura, il venerdì alla musica, il sabato al cinema. Di seguito i programmi.

Il programma completo in allegato 

 

Files:
 Riparti AMOda BUSTO programma 9452  (1.9 MB)

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore