/ Territorio

Territorio | 12 giugno 2020, 14:54

Casciago e Luvinate: nessun problema alla rete idrica, utilizzabile l'acqua potabile

I sindaci Mirko Reto e Alessandro Boriani tranquillizzano i propri cittadini sulla qualità dell'acqua dopo che a Comerio, Barasso e in alcune zone di Varese si è registrata un'infiltrazione di idrocarburi nella rete idrica.

Casciago e Luvinate: nessun problema alla rete idrica, utilizzabile l'acqua potabile

Nessun problema di inquinamento delle rete idrica per Casciago e Luvinate, i cui cittadini possono utilizzare senza problemi l'acqua potabile.

I sindaci dei due paesi Mirko Reto e Alessandro Boriani tranquillizzano i loro concittadini preoccupati dalle notizie in arrivo dai vicini Comerio e Barasso, dove, come in una parte di Varese, l'acqua potabile è risultata inquinata da idrocarburi e dunque non è utilizzabile dalle persone nemmeno previa bollitura. 

«Giungono notizie di divieto di utilizzo dell' acqua ai fini alimentari per i Comuni di Barasso e Comerio a causa di versamenti di idrocarburi negli acquedotti comunali . afferma il sindaco di Casciago Mirko Reto - Il nostro Comune non è interessato da tale problematica in quanto la diramazione idrica che interessa il nostro territorio attraversa un percorso in cui il filtraggio delle acque è separato. La società "Le Reti" ha effettuato ripetute analisi confermando la potabilità della nostra acqua anche se si potrebbero avvertire odori durante l' erogazione dovuti alla volatilità degli idrocarburi».

Stessa cosa a Luvinate. 

«Rispetto alle difficoltà in corso sui territori dei Comuni limitrofi, la società di gestione dell'acqua comunica che per quanto riguarda Luvinate non esistono criticità e che le analisi effettuate confermano il mantenimento dei requisiti di potabilità - spiega il sindaco Alessandro Boriani - Al momento Luvinate usufruisce dell'acqua che deriva proprio dalle nostre sorgenti. Ricordiamo che gli impianti di Luvinate, dal 2013, sono dotati di un impianto di trattamento con l'utilizzo di "carboni attivi" finalizzati alla prevenzione da inquinamento da idrocarburi. Resta alta l'attenzione e le verifiche continuano. Nel caso  di segnalazioni, fare riferimento a "Numero Verde ACQUA - Provincia di Varese: 800 508 740». 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore