/ 

Che tempo fa

Cerca nel web

| 22 maggio 2020, 18:38

Coronavirus, Ats Insubria: «Eseguiti 57.905 tamponi, 14.870 nelle Rsa»

L'Agenzia Tutela della Salute fa il punto sui test effettuati sul proprio territorio di competenza, che comprende le province di Varese e Como

Coronavirus, Ats Insubria: «Eseguiti 57.905 tamponi, 14.870 nelle Rsa»

Alla data del 21 maggio, nel territorio di Ats Insubria, che comprende le province di Varese e di Como, sono stati effettuati complessivamente 57.905 tamponi, da parte delle Asst, dell’Ats e delle Strutture Sanitarie e Sociosanitarie accreditate per un totale di 36.455 soggetti sottoposti al test. 

A renderlo noto è una nota di Ats Insubria: «Il totale dei tamponi - fanno sapere dalla direzione di Ats - comprende, oltre a quelli realizzati dalle Asst, 14.870 tamponi effettuati nelle Rsa, di cui 5.850 sugli operatori, 10.974 tamponi eseguiti presso le postazioni tende in modalità “drive in” e 665 test effettuati al domicilio, per i soggetti con gravi patologie».

Nel totale dei tamponi eseguiti rientrano anche quelli segnalati dai medici di medicina generale «che, dall’avvio dell’attività di sorveglianza sanitaria disposta dalla DGR 3114 del 7 maggio 2020, sono stati 810 a fronte di 789 soggetti segnalati come “casi sospetti”» si legge nella nota.

«Si precisa - prosegue Ats - che tale differenza numerica è verosimilmente da imputare ad un disallineamento nel sistema informatico in uso nel SSR chiamato MaInf rispetto al software adottato da ATS Insubria che consente al Medico di Medicina Generale di prenotare direttamente l’appuntamento per l’esecuzione del tampone ai propri pazienti. Alla data odierna non risultano pertanto liste di attesa e tutti i soggetti segnalati sono stati sottoposti a tampone».

Si ricorda che il tampone è un test diagnostico finalizzato alla ricerca del virus a livello naso-faringeo e ha lo scopo di accertare l’eventuale contagiosità di un soggetto e dei suoi contatti stretti. Viene quindi eseguito su indicazione di Ats e può essere richiesto anche dal Medico curante.

«Analogamente - prosegue Ats - si segnala che le postazioni tende attualmente operative per l’attività di tamponatura, nel territorio di competenza di ATS Insubria, risultano sufficienti a soddisfare i bisogni rilevati secondo i criteri clinici ed epidemiologici indicati dalle disposizioni vigenti. Le postazioni sono operative a Varese in via O. Rossi 9, a Busto Arsizio presso Malpensa Fiere, a Luino zona Ospedale ex area Vis Nova, a Como in Via Castelnuovo 1 e presso la sede dell’associazione Croce Azzurra in Via Colonna 3 a Erba presso l’Associazione Lario Soccorso di via Trieste 17, a Lanzo, Centro Valle Intelvi loc. San Fedele presso la sede Croce rossa».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore