/ Varese

Varese | 22 maggio 2020, 12:38

Varese, prosegue la distribuzione delle mascherine: domani tocca a sei quartieri di Varese

Il Comune ha recuperato altri 50mila dispositivi che verranno consegnati grazie alla collaborazione con Protezione civile, Alpini, amministratori di condominio e parrocchie

Varese, prosegue la distribuzione delle mascherine: domani tocca a sei quartieri di Varese

Altre 50 mila mascherine. È questo il numero di dispositivi di protezione che il Comune consegnerà ai cittadini nei prossimi giorni. Una prima parte verrà portata di casa in casa già questo sabato nei quartieri di San Fermo, Valle Olona, Belforte, Biumo Inferiore, Avigno e Masnago. Il resto sarà consegnato negli altri quartieri in un secondo appuntamento già fissato per la prossima settimana. Prosegue dunque l'intervento dell'amministrazione per portare le mascherine nelle case dei varesini. Anche in questo caso la consegna avverrà grazie al fondamentale aiuto della Protezione civile e degli Alpini di Varese. 

«Sabato torneremo nelle case dei varesini per consegnare le mascherine che siamo riusciti a recuperare in questi giorni – afferma l'assessore ai Quartieri Francesca Strazzi – con due novità però rispetto alle precedenti distribuzioni: questa volta abbiamo chiesto l'aiuto anche delle parrocchie a cui distribuiremo un quantitativo di mascherine che potranno donare a chi ne ha più bisogno. Inoltre, per rendere più sicura la distribuzione, abbiamo stretto una collaborazione con gli amministratori di condominio che individueranno un loro referente per ciascun palazzo. In questo modo ci sarà la garanzia per i cittadini della consegna ufficiale da parte dei volontari del Comune».

A collaborare con il Comune dunque, sarà anche l'Associazione italiana amministratori di condominio Aiac Varese. Il presidente provinciale Andrea Leta afferma:  «La nostra associazione si è resa disponibile per la distribuzione delle mascherine negli stabili di Varese attraverso i nostri associati, dando così una mano concreta al Comune e a tutti i suoi volontari».

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore