/ Varese

Varese | 22 maggio 2020, 16:14

Movida a Varese: ecco le regole. Tutti a un metro, mascherina tranne che per bere e niente assembramenti anche davanti al locale

Le vie della movida varesina saranno sorvegliate speciali dalle forze dell'ordine e dagli stessi titolari dei bar che dovranno garantire le norme sanitarie. Il vicesindaco Zanzi: «Convocherò un tavolo con le altre forze dell'ordine per uniformare i controlli»

Movida a Varese: ecco le regole. Tutti a un metro, mascherina tranne che per bere e niente assembramenti anche davanti al locale

I titolari dei locali del centro città si sono ritrovati questo pomeriggio con il vicesindaco Daniele Zanzi per cercare di capire e stabilire una volta per tutte come saranno interpretate le nuove disposizioni dalle forze dell'ordine, che hanno annunciato controlli durante tutto il fine settimana e che ieri sera hanno già girato per i locali (leggi qui). 

Sono stati dipanati tutti i dubbi, compreso quello del distanziamento tra i tavoli, che non vale: si calcola il metro di distanza tra le singole persone e spetterà ai titolari evitare che si avvicinino troppo tra di loro. Come dovranno richiamare all'ordine gli avventori in piedi che sono troppo vicini, anche se non nello spazio di suolo pubblico di loro competenza. Chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine. 

Quest'attività di controllo sarà naturalmente affiancata da quella ufficiale ed eventualmente dai volontari della protezione civile. E tutti saranno chiamati a mantenere gli stessi criteri di applicazione delle norme. «Mi impegnerò personalmente per organizzare un tavolo tra tutte le forze dell'ordine  - ha detto il vicesindaco - per uniformarci durante i controlli ed evitare che quello che va bene per la polizia locale non corrisponda a quello che per esempio possono contestare i Carabinieri o la Polizia». 

Anche i protagonisti della movida sono invitati al rispetto delle regole e all'uso del buonsenso: niente gomiti sui tavoli, mascherina calata solo per bere e, ovviamente, nessun assembramento (in caso avvenissero, scatterà la sanzione). 

Valentina Fumagalli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore