/ Territorio

Territorio | 19 maggio 2020, 10:24

La Fase due di Angera parte dal lungolago: sistemati i marciapiedi

Il sindaco Alessandro Paladini Molgora: «Sono piccoli segni del fare, abbiamo rimesso a nuovo il marciapiedi migliorando il deflusso dell'acqua per evitare i frequenti allagamenti e eliminato gli accessi con gli scalini».

La Fase due di Angera parte dal lungolago: sistemati i marciapiedi

 

La Fase due di Angera parte dal lungolago cittadino, per riconsegnare ai cittadini e visitatori un luogo ancora più attrattivo.

L'intervento voluto dall'amministrazione comunale riguarda in particolare i marciapiedi i cui cordoli erano sconnessi e dissestati, senza dimenticare le difficoltà di accesso a causa della presenza di scalini.

«Sono piccoli segni del fare - spiega il sindaco Alessandro Paladini Molgora - ve lo ricordate il cordolo del marciapiedi del lungolago? Tutto sconnesso e dissestato. Accessi con scalini, non al piano. Tombini e scarichi ostruiti da radici. In questi giorni, prima che tutto riparta, è stato rimesso a nuovo, con attraversamenti al piano strada, posizionamento di nuovi ed altri tombini e scarichi, gronda di scolo per migliorare anche il deflusso dell’acqua ed evitare i frequenti allagamenti del passato recente». 

 

 

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore