/ Attualità

Attualità | 09 maggio 2020, 00:00

David di Donatello alla carriera per la straordinaria Franca Valeri. Il Premio Chiara ci aveva già pensato nel 2011

Nella serata dei David 2020 in cui ha trionfato "Il traditore" su Buscetta, commuove il premio alla carriera consegnato alla quasi centenaria milanese Franca Valeri, icona dello spettacolo e della cultura italiana. Nel 2011 a Luino aveva già ricevuto il Chiara speciale

David di Donatello alla carriera per la straordinaria Franca Valeri. Il Premio Chiara ci aveva già pensato nel 2011

In tarda serata Franca Valeri, "icona dello spettacolo e della cultura italiana", ha ricevuto il David speciale alla carriera durante la consegna a distanza dei David di Donatello 2020.
Noi ricordiamo Franca Valeri, straordinaria milanese che compirà 100 anni il 31 luglio, quando a Luino ritirò il Premio Chiara alla carriera nel 2011. 
L'associazione Amici di Piero Chiara con il patrocinio del Comune di Luino e di altri enti pubblici e privati le ha riconosciuto l'importante encomio «per l’intelligenza e l’ecletticità con cui, come scrittrice e attrice, ha stigmatizzato con raffinata e caustica ironia le frivolezze e le ipocrisie degli italiani, dando vita a personaggi capaci, oltre che di far ridere, di far riflettere su vizi e vizietti pubblici e privati».
Complimenti a Franca Valeri!

La serata dedicata al cinema italiano, vissuta con i candidati premiati nelle loro case, abbracciati dai parenti, ha incoronato Il traditore di Marco Bellocchio, la pellicola su Buscetta premiata come miglior film e con altre cinque statuette. Cinque premi a Pinocchio, la favola di Natale di Matteo Garrone.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore