/ Territorio

Territorio | 07 maggio 2020, 15:39

LA LETTERA. Un cittadino di Morazzone scrive al sindaco: «Mio padre Attilio di 87 anni ha sconfitto il Coronavirus»

Parole cariche di gratitudine e di speranza quelle rivolte al primo cittadino Maurizio Mazzucchelli: «Un messaggio positivo che raggiunge anche tutti gli altri nostri concittadini colpiti dalla malattia e che può essere un incentivo a combattere».

LA LETTERA. Un cittadino di Morazzone scrive al sindaco: «Mio padre Attilio di 87 anni ha sconfitto il Coronavirus»

 

Sconfiggere il Coronavirus si può, anche a 87 anni, come insegna la storia del signor Attilio, residente a Morazzone, raccontata dal figlio in una lettera inviata al sindaco Maurizio Mazzucchelli, che l'ha resa pubblica come richiesto dalla stessa famiglia. 

«Ciao Maurizio - si legge nel messaggio - ti invio un pensiero di ringraziamento che parte dal cuore per te e la dottoressa Daverio. Con una grande voglia di vivere mio padre Attilio, di 87 anni, ha sconfitto il virus. Grazie a te sindaco e alla dottoressa Daverio per averci ascoltato e supportato nei momenti più difficili. Grazie a tutti Pierluigi, Elena, Marta, Fabio». 

«Ringrazio per le belle parole che condivido con tutte le persone che collaborano con me - commenta Mazzucchelli - queste parole positive raggiungano anche tutti gli altri nostri concittadini colpiti dalla malattia, che possano essere segno di speranza e di incentivo a combattere».

M. Fon.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore