/ Territorio

Territorio | 05 maggio 2020, 15:24

Il Coronavirus alla casa di riposo di Gavirate: 20 ospiti e 8 dipendenti positivi, 2 i decessi

Il punto della situazione di Giovanni Speziani, consigliere e responsabile dell'Unità di Crisi della Bernacchi Gerli Arioli, che lancia una raccolta fondi straordinaria: «La situazione è sotto controllo, le persone positive sono in buone condizioni. Aspettiamo l'esito, entro fine settimana, degli ultimi 50 tamponi per avere un quadro preciso».

Il Coronavirus alla casa di riposo di Gavirate: 20 ospiti e 8 dipendenti positivi, 2 i decessi

Nonostante tutti gli accorgimenti e le procedure messe in atto dalla Fondazione Bernacchi Gerli Arioli di Gavirate e dalla sua Unità di Crisi, sorta proprio per contrastare la diffusione del Coronavirus, il Covid-19 è arrivato anche alla casa di riposo di Gavirate. 

A fare il punto della situazione è Giovanni Speziani, consigliere della Fondazione con delega alla parte sanitaria nonché responsabile dell'Unità di Crisi.

«Sinora i tamponi effettuati hanno certificato che gli ospiti positivi sono 20, mentre i dipendenti contagiati sono 8 e i decessi 2 - spiega Speziani - siamo in attesa degli esiti degli esiti degli ultimi tamponi effettuati, una cinquantina, per avere un quadro preciso della situazione che è comunque sotto controllo». 

«Voglio ringraziare ancora una volta pubblicamente il personale per il lavoro encomiabile che sta svolgendo - prosegue il consigliere - stiamo assumendo nuovi addetti per poter gestire meglio i turni e il giusto riposo. Le famiglie degli ospiti sono costantemente informate sulle condizioni dei loro parenti; continua anche il servizio di colloquio telefonico con il personale medico». 

La Fondazione Bernacchi Gerli Arioli lancia un appello non solo ai gaviratesi, ma anche a tutti i simpatizzanti della casa di riposo che si trova nel centro storico di Gavirate. 

«In questo momento difficile che ci vede tutti impegnati al massimo degli sforzi per contrastare il Coronavirus, la Fondazione Domenico Bernacchi Gerli Arioli di Gavirate rivolge un accorato appello non solo ai gaviratesi, ma anche ai "simpatizzanti" della struttura e a tutti coloro che vogliono aiutare la Fondazione, affinché da essi arrivi un aiuto concreto per contribuire alle spese straordinarie che si sono rese indispensabili e indifferibili per poter operare nelle migliori condizioni per tutti, non solo a supporto del personale ma anche al fine di perseverare gli Ospiti. Per aiutare la Fondazione Bernacchi è possibile effettuare un versamento portante la causale  "Emergenza Coronavirus" utilizzando l'IBAN: IT42Y0503410800000000000129 presso la BPM filiale di Varese» conclude Speziani. 

 

Matteo Fontana

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore