/ Cronaca

Cronaca | 02 maggio 2020, 12:59

Spacciatore in fuga dalla Polizia rischia di precipitare nel vuoto e viene salvato dagli stessi agenti

Rocambolesca avventura per un cittadino gambiano che nel tentativo di scappare da una perquisizione è stato salvato dagli stessi agenti del commissariato di Gallarate mentre rischiava di precipitare nel vuoto all’interno del parcheggio dell’ex centro commerciale “Il Fare”

Spacciatore in fuga dalla Polizia rischia di precipitare nel vuoto e viene salvato dagli stessi agenti

In occasione della festività del Primo Maggio, il commissariato di Gallarate ha intensificato l’attività di polizia su strada con l’impiego massiccio di equipaggi, sia in uniforme che in borghese. Durante i controlli anti-contagio al fine di prevenire i possibili assembramenti dovuti alla festività, nella mattinata di ieri la Squadra Volanti ha eseguito un’importante attività di polizia bloccando un cittadino gambiano all’interno del parcheggio dell’ex centro commerciale “Il Fare” con un considerevole quantitativo di droga suddiviso in dosi di marijuana e hashish già confezionate e pronte per essere vendute. 

Gli agenti hanno intuito che lo straniero potesse nascondere della droga dall’intenso odore di marijuana che emanava e dall’insolito rigonfiamento della giacca che, maldestramente, l’uomo ha tentato di sottrarre alla vista dei poliziotti. 

Durante i controlli l’uomo ha tentato di opporre resistenza, riuscendo anche a dileguarsi ed è a questo punto che si è sfiorata la tragedia. Grazie al sopraggiungere di altre pattuglie, gli agenti hanno intravisto la mano di un uomo aggrappata alla ringhiera del piano superiore del parcheggio: era la mano del fuggitivo che, disperatamente, chiedeva aiuto, perché non riusciva più a sostenere il peso del suo corpo che, nel frattempo, penzolava nel vuoto da un'altezza di almeno dieci metri.

Gli agenti non hanno esitato un attimo a soccorrere lo spacciatore, così lo hanno sollevato dalle braccia e tratto in salvo; nonostante ciò, il giovane gambiano ha tentato nuovamente di divincolarsi tanto da costringere gli agenti ad immobilizzarlo in sicurezza per salvaguardare in primis la sua incolumità. Lo spacciatore durante la fuga è riuscito a liberarsi della droga che teneva nel giubbotto, poi recuperata grazie alla visione delle immagini di videosorveglianza interna, ed è poi stata sequestrata

Al termine della successiva attività di polizia giudiziaria, e degli ulteriori riscontri investigativi utili a confermare come la detenzione dello stupefacente fosse finalizzata allo smercio, l’uomo, oltre ad essere stato sanzionato per la violazione della normativa anti contagio, è stato deferito all'autorità giudiziaria per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini spaccio.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore