/ Hockey

In Breve

giovedì 02 luglio
mercoledì 01 luglio
sabato 27 giugno
venerdì 26 giugno
domenica 21 giugno
giovedì 14 maggio
sabato 09 maggio
venerdì 08 maggio
martedì 05 maggio

Hockey | 24 aprile 2020, 09:01

Palaghiaccio, al via le gare per l’affidamento dei lavori di riqualificazione

L’assessore Civati ha annunciato di aver concluso l’iter di negoziazione con la società che ha vinto la manifestazione d’interesse per la riqualificazione e gestione della struttura di via Albani. Progetto da oltre 9 milioni di euro che prevede anche il rifacimento della copertura della pista e una vasca aggiuntiva

Palaghiaccio, al via le gare per l’affidamento dei lavori di riqualificazione

L’attesissima riqualificazione del Palaghiaccio si fa sempre più vicina. Dopo l’individuazione del progetto, da attuare in parternariato pubblico-privato, l’amministrazione si appresta ad avviare le gare per l’affidamento dei lavori. Ricordiamo che sono state solo due le manifestazione d’interesse pervenute all’amministrazione, quella del gruppo che fa capo all’associazione sportiva Killer Bees e quella che invece è stata preferita di AEVV Impianti srl, controllata da Acsm Agam, e dalla società sportiva dilettantistica Progetto Nuoto.

«Un progetto da 9 milioni e 768 mila euro che prevede una riqualificazione integrale dell’impianto - spiega l’assessore Andrea Civati -, con il rifacimento della copertura della parte ghiaccio, la realizzazione di una vasca aggiuntiva nella parte piscina, nuovi spogliatoi, una palestra e due campi da puddle (leggi qui). Un intervento radicale e complesso che ha portato la fase di negoziazione con la AEVV Impianti srl a concludersi solo in questi giorni, trovando una soluzione condivisa per il proseguimento dell’iter». 

Il percorso prevede quindi la messa a gara della proposta di riqualificazione, per permettere ad altri soggetti di partecipare al bando di affidamento lavori, migliorandone l'offerta, «pur mantenendo la AEVV Impianti un diritto di prelazione – specifica l’assessore - Nelle prossime settimane pubblicheremo quindi gli avvisi e le procedure di gara che porteranno al concessionario che avvierà i lavori della struttura e ne avrà la gestione».

La negoziazione prevede che, a fronte dell’investimento di riqualificazione, l’amministrazione versi al concessionario un canone annuo di 445 mila euro per 36 anni, «ciò ci permetterebbe addirittura di risparmiare sulle spese che attualmente sosteniamo se si considera che solo di utenze spendiamo 310 mila euro all’anno senza contare gli elementi di rischio e le spese manutentive». 

Nella negoziazione si è anche stabilito un tariffario convenzionato che dovrà essere applicato dal concessionario per un monte ore di 640 per il ghiaccio e 520 di corsia per la parte nuoto, «che dovrà essere ridotto del 50% a favore di associazioni sportive del territorio attraverso le indicazioni che daremo di anno in anno – conclude  - E dovrà anche mantenere elevati standard gestionali». 

Valentina Fumagalli


Vuoi rimanere informato sui Mastini Varese e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 340 4631748
- inviare un messaggio con il testo MASTINI VARESE
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
VareseNoi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP MASTINI VARESE sempre al numero 0039 340 4631748.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore