/ Economia

Economia | 18 aprile 2020, 12:54

Coronavirus, Whirlpool: accordo raggiunto a livello nazionale sulle linee guida della sicurezza

Fiom, Fim e Uilm: «Le principali misure riguardano l'igienizzazione degli ambienti, la dotazione di mascherine, la misurazione della temperatura e l'adozione di procedure per evitare assembramenti. Whirlpool sta valutando di fare ricorsa a test sierologici».

Coronavirus, Whirlpool: accordo raggiunto a livello nazionale sulle linee guida della sicurezza

E' stato siglato tra Whirlpool e sindacati, a livello nazionale, un accordo sulle linee guida di sicurezza in contrasto alla diffusione dell'infezione da Coronavirus. 

Si tratta di un complesso di azioni che tiene conto dei confronti avvenuti nelle attività produttive tra direzioni aziendali e Rsu, al fine di garantire le massime condizioni di sicurezza possibili in vista della ripresa dell'attività lavorativa.

«Le principali misure - spiegano Fiom, Fim e Uilm in una nota - sono la igienizzazione e la sanificazione degli ambienti, il mantenimento delle distanze di almeno un metro, la concessione del lavoro agile (smart working) a chi può lavorare da remoto, la dotazione di mascherine, la misurazione della temperatura prima di accedere ai siti, tutele per i soggetti più vulnerabili per condizioni di salute, l'adozione di procedure finalizzate a evitare assembramenti nelle mense e negli spogliatoi. Inoltre, Whirlpool sta valutando di fare ricorso a programmi di test sierologici che saranno oggetto di uno specifico confronto. E' ribadito il ruolo dei Comitati presenti in azienda, di cui fanno parte anche Rsu e Rls per la verifica e l'implementazione di quanto convenuto. Whirlpool è inoltre impegnata a confrontarsi in sede locale per rivedere orari, pause e cicli di lavoro per garantire le distanze di sicurezza e minor presenza di personale»

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore