/ Territorio

Territorio | 17 aprile 2020, 09:06

Barca alla deriva sul lago Maggiore: recuperata dalla motovedetta dei carabinieri

L'imbarcazione, di proprietà di un tedesco, aveva rotto gli ormeggi e vagava per il lago. I carabinieri l'hanno recuperato e riportata al porticciolo di Caldè

Barca alla deriva sul lago Maggiore: recuperata dalla motovedetta dei carabinieri

Barca a vela alla deriva sulle acque del lago Maggiore. Per recuperarla interviene la motovedetta dei carabinieri, di stanza a Luino. L'intervento è scattato ieri pomeriggio quando un natante è stato avvistato alla deriva nella acque davanti Caldè, nel territorio di Castelveccana.

La barca a vela era stata portata al largo dalla corrente assieme alla boa a cui era ancorata. Probabilmente la base a cui era fissata la boa si è staccata dal fondo, portando l'imbarcazione a seguire la corrente. Una situazione di potenziale pericolo. L'allarme è arrivato ai carabinieri della Compagnia di Luino, che hanno messo in azione la motovedetta.

In poco tempo la barca è stata raggiunta e agganciata. È stata quindi rimorchiata fino al vicino porto di Caldè e fatta di nuovo ancorare al fondo. Il proprietario, un cittadino tedesco, è stato poi rintracciato e contattato dai carabinieri.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore